Il cuore grande della Ciociaria: un processo costante e significativo di donazioni alla Asl di Frosinone

Defibrillatore

La generosità è uno dei tratti distintivi del popolo ciociaro, da sempre. E nei momenti di emergenza e difficoltà, come quello attuale, il suo cuore si fa ancora più grande ed i gesti di solidarietà si moltiplicano.Negli ultimi tempi sono state diverse le donazioni alla Asl di Frosinone, in particolare tre dispositivi che andranno ad incrementare le dotazioni tecnologiche di alcuni ospedali, frutto di un clima positivo che si è creato grazie alla volontà e l’impegno dell’Azienda Sanitaria Locale di essere sempre più vicina ai cittadini.Impegno ripagato dalla stima che tanti pazienti in questi mesi hanno dimostrato, inviando numerose lettere di ringraziamento ai sanitari che li hanno presi in cura.Il Comitato Monitor per neonatologia“Aiutiamo l’Ospedale di Cassino” ha donato un Toracicoscopio completo di accessori destinato al reparto di Pneumologia del Santa Scolastica. Si tratta di uno strumento endoscopico che prevede l’introduzione nella cavità pleurica e può essere utilizzata per visualizzare la cavità (pleuroscopia) ed eseguire procedure diagnostiche.Dal “Rotary Club” di Fiuggi arriva un Monitor Multiparametrico con accessori per il reparto di Neonatologia del Presidio Ospedaliero di Frosinone a completamento della donazione di una culla neonatale fornita nel 2020. Il Monitor consente di rilevare contemporaneamente i quattro parametri vitali del neonato (frequenza cardiaca, frequenza respiratoria, pressione arteriosa e saturazione di ossigeno del sangue) ed è utile in tutte le situazioni nelle quali è richiesto un monitoraggio intensivo del paziente, ma anche con come guida nelle manovre di rianimazione neonatale in sala parto.L’associazione “Diritto alla Salute” di Anagni ha messo a disposizione del servizio PAT del Presidio Sanitario della Città dei Papi un defibrillatore semiautomatico lifepack cr2. Il dispositivo è in grado di effettuare la defibrillazione delle pareti muscolari del cuore in maniera sicura, dal momento che è dotato di sensori per riconoscere l’arresto cardiaco dovuto ad aritmie defibrillabili, fibrillazione ventricolare e tachicardia ventricolare.A queste donazioni se ne sono aggiunte altre che sono in fase di istruttoria.La Asl di Frosinone ringrazia le tre associazioni per la loro generosità e per aver voluto dare un contributo rilevante alla sanità del territorio.Dalla società civile sono arrivate anche altre proposte per iniziative davvero lodevoli come quella della Scuola Fumetto di Cassino che ha voluto rendere più accogliente il reparto Pediatria del Santa Scolastica con la realizzazione e l’affissione di simpatici disegni per rallegrare i piccoli pazienti durante il periodo di degenza in Ospedale.

COMUNICATO STAMPA

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *