Ceccano – Costruzione nuova scuola, Piroli: “Amministrazione Caligiore priva di progettualità”

piroli...

Per l’ennesima volta  questa amministrazione dimostra superficialità e mancanza di prospettiva progettuale. Così, dopo aver annunciato in pompa magna la costruzione di una nuova scuola in via dell’Olmo, con tanto di “progetto esecutivo già presentato nell’ambito dello specifico bando del Pnrr”, nella riunione della 6 commissione del 10 febbraio veniva confermata la mancata partecipazione al bando, scaduto in data 8 febbraio. Questo perché  gli amministratori si sono resi conto, “soltanto” all’esito di valutazioni successive, che non sussistevano le condizioni per rispondere all’avviso. Impegnati ad auto complimentarsi per il “grande” lavoro ed a scegliere la posa per la foto di rito non si sono preoccupati di analizzare il bando nei dettagli.

  • Non si potrà accedere ai fondi del Pnrr semplicemente perché, sin dall’inizio, non sussistevano le condizioni per partecipare: nel bando si precisa che “l’area su cui deve essere realizzata la nuova scuola, in caso di delocalizzazione, deve essere, a pena di esclusione, alla data di scadenza del presente avviso di proprietà pubblica, nella piena disponibilità dell’ente locale” e che risultano inammissibili “eventuali costi di esproprio o di acquisto dell’area su cui deve essere realizzata la nuova scuola”. Il quadro economico del progetto esaminato dalla Commissione includeva la somma di 90 mila euro per l’acquisizione delle aree; sarebbe bastato analizzare attentamente il bando, prima di pubblicizzare  la presentazione del progetto e- magari-concentrarsi sulla possibilità di aderire ai bandi per ‘mense’ ed ‘asili nido’ – Sottolinea De Santis
  • Non nego la grande delusione, Ceccano perde un’altra occasione di finanziamento, e sono molto preoccupata per l’atteggiamento di questa maggioranza, che promette e annuncia “grandi opere”, ancor prima di aver gettato le basi per realizzarle, come in una eterna campagna elettorale.

La verità e che  ora, si dovranno attendere altri bandi e dobbiamo augurarci che ci sia maggiore attenzione e lungimiranza – dichiara Piroli

Abbiamo chiesto alla commissione e all’assessore delegato Mario Sodani di considerare prioritaria una progettazione volta alla realizzazione di un asilo nido comunale. Un servizio che è un grande assente nella nostra città e che migliorerebbe la qualità di vita di molte famiglie – concludono le consigliere.

Comunicato stampa a firma di Emanuela Piroli

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *