Frosinone, nuova interconnessione ciclabile

pista-ciclabile

La giunta Ottaviani, nell’ultima seduta, ha approvato la delibera relativa alle determinazioni per la realizzazione di una infrastruttura per la mobilità ciclo-pedonale, e la relativa interconnessione tra le due differenti direttrici di traffico ciclabile, tra la zona Madonna della Quercia e quella del complesso sportivo campo Coni. Il costo del nuovo intervento di scambio ciclopedonale è pari a 200.000 euro.

La volontà dell’Amministrazione, infatti, è di creare più circuiti ciclabili, unitamente agli interventi già realizzati e finanziati, capaci di rendere un servizio alla città e ai cittadini per la presenza di connessioni con scuole, ospedali, uffici pubblici, centri sportivi, luoghi d’arte e cultura e di interesse paesaggistico. Obiettivo, inoltre, è creare interconnessioni con altre forme di mobilità collettiva quali la Stazione Ferroviaria, il terminal dei Bus e parcheggi pubblici, generando interconnessioni con altre reti infrastrutturali ricadenti nell’ambito della cosiddetta mobilità dolce e garantendo il miglioramento delle condizioni relative alla sostenibilità. Il tutto, per promuovere opportune condizioni per limitare congestioni da traffico veicolare e generare benefiche conseguenze sull’ecosistema, diminuendo le emissioni.

Diversi i progetti per migliorare la qualità dell’aria e per sostenere la mobilità sostenibile per i quali l’amministrazione ha richiesto e ottenuto finanziamenti. Tra questi, lo stralcio di realizzazione di piste ciclabili per complessivi € 700.000,00 (cofinanziamento comunale pari a € 300.000,00);  “Folium-Urban Forestry” (che prevede la messa a dimora e la cura di nuovi alberi sul territorio comunale, al fine di creare un sistema integrato unico di verde urbano territoriale tale da avere un effetto sinergico nel rimuovere notevoli quantità di inquinanti), è stato ammesso a contributo per 330.000 euro su finanziamento regionale, a fronte di un costo totale di 550.000 euro, usufruendo di una compartecipazione comunale pari a 220.000 euro, finanziata dalle somme incassate dall’Ente dalle sanzioni derivanti dalla disciplina urbanistica (“danno ambientale”). Il comune, inoltre, ha aderito al programma della “Ciclovia del basso Lazio”, con la definizione dei cammini della via Francigena del sud.

Allo stesso scopo, l’Ufficio Tecnico ha redatto un Progetto di Fattibilità Tecnico/Economica riguardante principalmente la previsione della realizzazione sul territorio comunale di ulteriore stralcio di piste ciclabili, tenendo conto sia della rete già realizzata sia della stessa rete ciclabile in programma, che crei un sistema generale sulla Città di piste ciclabili necessaria a favorire concretamente una mobilità nuova: in tale progetto è previsto il tratto il località “Fontanelle”, che non gode di finanziamento regionale, che collega due parti importanti della Città, il nuovo quartiere di Edilizia Residenziale Pubblica “Selva Piana” e il quartiere del “Campo Sportivo, in particolare il tratto che andrà a collegare la zona della “Madonna delle Quercia” e la zona del “Complesso Sportivo Campo Coni”. Tale tratto di pista ciclabile permetterebbe il collegamento di percorsi a due ruote in parte già realizzati dall’Ente ed in parte in programmazione sempre da parte dell’Amministrazione con i finanziamenti regionali.

Con l’approvazione della delibera, dunque, l’Amministrazione ha quindi dato mandato agli uffici di inoltrare, al competente settore regionale, la proposta per la realizzazione del tratto di pista ciclabile da zona Madonna della Quercia a Campo Coni, già ricompreso nello studio di “Fattibilità Tecnica Economica” approvato con Delibera Giunta apposita, per la manifestazione d’interesse nell’ambito dell’accordo di programma per l’adozione di misure per il miglioramento della qualità dell’aria.

COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *