Frosinone – Colpito da D.A.SPO. il tifoso che durante l’incontro tra Frosinone e Ternana accese un fumogeno sugli spalti

polizia

I fatti sono stati ricostruiti grazie alla visione delle immagini registrate dalla Polizia Scientifica

Lo scorso luglio, presso lo Stadio Benito Stirpe, durante l’incontro amichevole tra le compagini del Frosinone e della Ternana un tifoso ospite ha acceso una torcia da segnalazione mentre si trovava sugli spalti, poggiando la stessa a terra.

Dall’artifizio pirotecnico veniva sprigionata prima una fiammata e subito dopo una densa cortina di fumo che invadeva completamente l’area interessata dall’accensione, arrecando un grave disagio agli altri spettatori che si ritrovavano avvolti nella nebbia.

Grazie al lavoro svolto dagli operatori della Polizia Scientifica, dalla visione delle immagini che sono state registrate durante la partita il responsabile del gesto è stato identificato e nei suoi confronti sono stati avviati una serie di accertamenti a cura della Divisione Polizia Anticrimine, a seguito dello svolgimento dei quali, ultimato il procedimento istruttorio, è stato irrogato il provvedimento amministrativo che lo terrà lontano dagli impianti sportivi per due anni.

Il Questore di Frosinone, dr. Domenico Condello, ha infatti firmato l’ordinanza in ossequio della quale al tifoso della Ternana sarà vietato l’accesso agli impianti sportivi e la sosta nei pressi delle aree interessate dal transito delle squadre e dei tifosi in occasioni degli incontri di calcio per un periodo di due anni.  

Comunicato stampa – foto archivio

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *