Anbi Lazio presente per il centenario della bonifica

Ricci-Renna (2)

Anbi Lazio sarà presente con la Presidente Sonia Ricci ed il direttore Andrea Renna alla cerimonia inaugurale della ricorrenza dei 100 anni della nascita della bonifica in Italia. “Si tratta di una ricorrenza che coincide con un momento particolare e delicato – ha detto Sonia Ricci – e che, quindi, in termini di riflessione, assume un’importanza ancora più forte per noi, i cittadini, le imprese e le Istituzioni. Le similitudini non mancano: anche nel 1922 si era sconfitta più di un’epidemia e si veniva a ricostruire dopo un conflitto, ma il ruolo della bonifica, della salvaguardia idrogeologica, oggi più di ieri, è delicato. Concause diverse legate alla Pandemia, al cambio del clima, alla siccità, alla crisi in termini di potere di acquisto, e in particolare, al raddoppio dei costi di energia elettrica, per gli impianti, non possono essere messi da parte, purtroppo e rappresentano quella tempesta perfetta che quotidianamente contrastiamo”. Alla cerimonia saranno presenti tutti i direttori dei Consorzi laziali con i Presidenti e Commissari delle strutture. L’appuntamento è a Roma, presso il Tempio di Adriano, in piazza di Pietra. Alla iniziativa inaugurale, lunedì prossimo, 21 Marzo 2022, alle ore 10.30, saranno presenti Roberto Gualtieri, Sindaco Roma e Francesco Vincenzi, Presidente ANBI, accompagnati dalla lettura di un testo del giurista partigiano, Silvio Trentin, interpretato dall’attore, Andrea Pennacchi. “ANBI 100: ad un secolo dalla nascita della moderna Bonifica”. Il titolo della manifestazione nel corso della quale sarà illustrato il volume “La grande storia d’Italia raccontata dall’acqua”, presenti gli autori Erasmo D’Angelis, Segretario Autorità Bacino Distrettuale Appennino Centrale; Elisabetta Novello, Docente Scienze Storiche Università Padova; Massimo Gargano, Direttore Generale ANBI.

Interverranno inoltre Francesco Battistoni, Sottosegretario Politiche Agricole Alimentari Forestali; Alessia Rotta, Presidente Commissione Ambiente Camera Deputati; Svetlana Celli, Presidente Assemblea Capitolina; Lorenzo Tagliavanti, Presidente Camera Commercio Roma; Alfonso Celotto, Docente Diritto Costituzionale Università Roma 3.

Un evento importante – ha detto Renna – che si può definire davvero storico per il mondo della bonifica che riconduce a quanto fatto a San Donà di Piave nel 1922 con l’obiettivo sul principio della integralità della bonifica utile a recuperare terre e territori con un riassetto idrogeologico oggi più di attualità del secolo scorso. Problemi in parte diversi ma che oggi hanno la stessa urgenza e che hanno bisogno di sinergia e confronto e dialogo proprio quello che come Anbi Lazio negli ultimi anni stiamo facendo rimarcando insieme alle considerazioni che ancora troppo suolo del nostro territorio si consuma ogni giorno (16 ettari), con il rischio idrogeologico che interessa il 94% dei comuni, e rimarcando che i nostri operai lavorano affinchè l’acqua venga considerata madre e non matrigna di ognuno di noi.

ANBI LAZIO IN NUMERI:

CONSORZIO

ESTENSIONE COMPRENSORIO (Ha)

SUPERFICIE IRRIGABILE (Ha)

AZIENDE CONSORZIATE (circa)

COMUNI RICADENTI

CONOSORZIATI ISCRITTI A RUOLO

LITORALE NORD

Oltre 627.000

Oltre 26.000

60.000

132

Oltre 52.000

LAZIO SUD OVEST

Oltre 185.000

Oltre 24.000

128.000

40

Oltre 101.000

ETRURIA MERIDIONALE E SABINA

Oltre 478.000

Oltre 4.500

12.000

111

Oltre 18.000

A SUD DI ANAGNI

Oltre 110.900

Oltre 2.000

75.000

37

Oltre 135.000

CONCA DI SORA

Oltre 81.200

Oltre 1.600

16.000

23

VALLE DEL LIRI

Oltre 139.900

Oltre 13.000

57.000

43

26 PROGETTI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO PRESENTATI E APPROVATI NEL POR FESR LAZIO (AZIONE 4.1.1) PER 5 MILIONI DI EURO

10 PROGETTI PRESENTATI E FINANZIATI DAL PIANO SVILUPPO RURALE PER 7,5 MILIONI DI EURO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *