Spendita di banconote false, una denuncia e sequestro della Polizia Locale di Cisterna

Banconote False Cisterna
Una denuncia per spendita di banconote false a carico di una donna, S.S. 31 anni di Roma, ed il sequestro della somma di 495,00 euro, provento di reato, è il bilancio dell’operazione della Polizia Locale di Cisterna di Latina.
Alle ore 13 circa di martedì 22 giugno, una pattuglia della Polizia locale ha proceduto al controllo di un’autovettura con a bordo tre persone, due donne ed un uomo.
Dalla verifica delle banche dati in uso alle forze di polizia, emergeva che una donna aveva specifici precedenti penali per spendita di banconote false, inoltre, a carico dell’uomo, un cittadino romeno di 25 anni, c’era una nota di rintraccio da parte della polizia tedesca.
Gli agenti del comando di Corso della Repubblica procedevano a verificare i passaggi dei due presso alcuni supermercati del luogo accertando che in taluni, la donna aveva tentato di spendere una banconota da 100 euro ben contraffatta.
In alcuni di questi, grazie all’avvedutezza delle cassiere, i tentativi sono risultati vani, mentre in due supermercati è riuscita a piazzare le banconote false ottenendo il resto dell’esigua spesa effettuata.
Dopo essere stati contattati dalla polizia locale, i responsabili dei supermercati riconoscevano la donna fermata come quella che poco prima aveva tentato, ed in alcuni casi era riuscita, di spendere le banconote false.
Pertanto è stata deferita alla procura della Repubblica presso il tribunale Latina e la somma di 495,00 euro, che aveva nella sua disponibilità, è stata sequestrata quale provento dei reati di spendita di banconote false.
Alla stessa è stato inoltre notificato un provvedimento di allontanamento con foglio di via obbligatorio dal Comune di Cisterna di Latina emesso dall’autorità locale di Pubblica Sicurezza.
L’invito della Polizia Locale è quello di prestare massima attenzione e di segnalare prontamente alle forze dell’ordine eventuali gli episodi di natura delittuosa.
Comunicato stampa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *