Riunione SMPP1 Montesilvano, proposte per una città sostenibile

Bosco Vertocale

Si è  svolta Domenica 6 Ottobre alle 18 in piazza Venezuela la riunione libera convocata da SMPP1 (Saline.Marina.PP1 Montesilvano), per discutere i problemi del quartiere e del Nord pescarese. Presenti Carmen, Cristina, Cinzia, arch. Sara, arch Giuseppe.Si sono discussi i seguenti problemi:

1. sicurezza stradale, mancanza di segnaletica, illuminazione, verde, barriere architettoniche sulle vie Strasburgo, Spagna, Palacongressi, fermate e capolinea bus, piazza Venezuela.
Dopo la denuncia PEC con la richiesta di incontro al Sindaco del 1-07-2019, senza risposta dopo oltre 3 mesi, dopo le numerose segnalazioni di Carmen sui social, si è  deciso di sollecitare un incontro urgente al sindaco con una delegazione del quartiere. Questa mattina mi è  stato detto, dalla segreteria del sindaco, che ci faranno sapere per la prossima settimana (speriamo entro il quarto mese). Nel frattempo i tecnici invieranno una diffida ad operare per la messa in sicurezza delle strade, contestando la insidia stradale, le barriere architettoniche, non rispondenti a norma, con responsabilità  del comune.
2. Un ulteriore tema che sta a cuore al quartiere è  quello della piantumazione di nuovi alberi e di in piano del verde che arrivi anche in città  a fissare 60 mila nuovi alberi in 10 anni (1 nuovo albero per abitante, come in altre città sostenibili, come Milano). Oltre al piano occorrerà  che la città  si doti finalmente di un ufficio del verde competente, da assumere o contratto mediante concorso. Noi indichiamo la collaborazione con le associazioni locali e l’impiego delle professionalità dell ‘associazione Conalpa, un’eccellenza abruzzese di livello nazionale. Cristina si occuperà  di elaborare un documento, da pubblicare anche sul SORPASSO.
3. Gravissimo è  poi l’ipotesi annunciata dal sindaco di apertura del nuovo ponte Foce del Saline al traffico veicolare, nonostante l’evidenza del rischio traffico per il lungonare e per l’abitato a mare già  oggi sovraccarico, e nonostante la richiesta di associazioni e del precedente consiglio comunale di un ponte solo per Trasporto Pubblico, Pedoni e Biciclette. Il tutto in assenza di un qualsiasi piano del traffico obbligatorio, o  di un PUMS intercomunale per la mobilità  sostenibile.
La richiesta è dell’avvio immediato di un PUMS intercomunale con un processo pubblico, trasparente e partecipato, che affronti finalmente temi della pedonalità,
ciclabilità, trasporto pubblico su strada Parco, parcheggi di interscambio, regolamento viario e qualificazione urbanistica e ambientale delle strade. Di Giampietro preparerà  un documento da pubblicare sul SORPASSO. Un contatto è  stato già  avviato con consiglieri comunali dell’opposizione sul tema, È stata richiesta un’audizione in commissione comunale garanzia dal presidente Antonio Saccone.
4. Si è  concordato che si porteranno tali istanza in comune come contributo di più  associazioni e schieramenti politici, in nome di una crescita sostenibile, qualificata ed equa della città.
Si è  accennato anche ad un problema cinema e cultura come necessità  di un luogo autogestito dove costruire l’identità  come comunità della città, tema da approfondire con proposte anche con i gestori del multisala Porto Allegro.
COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *