Ritrovamento di ordigni bellici a Cassino, interviene la Polizia Provinciale

Ordigni Cassino 1

La polizia locale della Provincia di Frosinone è intervenuta, ieri mattina, in località Monacato, nella frazione di Caira, a Cassino, dopo la segnalazione da parte di un cittadino del ritrovamento di tre ordigni bellici inesplosi in una proprietà privata.Si tratta, nel dettaglio, di due bombe da mortaio da 60 mm e una bomba innesto da fucile. Immediatamente gli agenti del Comando di polizia locale dell’Ente, guidati dal comandante Pietro D’Aguanno, hanno dato comunicazione alla Prefettura che ha attivato l’Esercito.La polizia provinciale, quindi, si è recata sul posto, ha provveduto a circoscrivere l’area del ritrovamento e a metterla in sicurezza, in attesa dell’intervento degli artificieri che, nella tarda mattinata di oggi, hanno asportato le tre bombe per farle brillare in un luogo idoneo. “Fortunatamente – ha spiegato il comandante D’Aguanno – gli ordigni si trovano in superficie e sono facilmente asportabili senza la necessità di effettuare operazioni di movimento terra, salvo la presenza di ulteriori ordigni non visibili da ricercare attraverso indagini elettromagnetiche”.Il comandante D’Aguanno, inoltre, ricorda che, in linea con le disposizioni del progetto ‘De-activate’ per gli ordigni inesplosi, in caso di un loro ritrovamento, non bisogna assolutamente toccarli o rimuoverli ma è necessario, invece, allontanarsi e avvertire le forze dell’ordine, come ha fatto il cittadino cassinate, lasciando eventualmente qualcosa di visibile nelle vicinanze degli ordigni per permettere una loro più facile individuazione e il successivo intervento.

comunicato stampa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *