Nuovo sito istituzionale del Comune di Sora e App My Sora,Tersigni: “gravi ed inaccettabili carenze”

valter-tersignii
Qualche giorno fa la maggioranza ha pubblicizzato il nuovo sito istituzionale di Sora ed ha lanciato un’applicazione per i cittadini. Si tratta proprio dell’App tanto decantata in campagna elettorale, quale punto di svolta per la città. Eppure da subito tantissime le criticità, inaccettabili le carenze e numerosissime le segnalazioni arrivate senza sosta dai cittadini.
Chi ha visto l’Albo Pretorio che per legge deve essere ben individuabile e aggiornato? Non c’è!!! E se c’è è talmente ben nascosto da non riuscire proprio ad essere trovato. Una mancanza gravissima in termini di trasparenza perché si tratta di uno spazio dovuto dove è obbligatorio caricare tutti gli atti e i provvedimenti che devono essere pubblicati per legge. Le mancanze, di certo, non finiscono qui e riguardano quasi tutte le aree che compongono il sito e l’App. Appare evidente che non vengono riportate tutte le Associazioni attive del territorio ma soltanto alcune di esse. Nella sezione dedicata alle Attività Commerciali presenti in città queste vengono pubblicizzate in minima parte.  La sezione Raccolta Rifiuti è vuota, mentre nella sezione “Uffici” si riporta – come si stesse leggendo Pagine Gialle – soltanto l’indirizzo mail e il numero di telefono dei relativi uffici, senza null’altro aggiungere. Il calendario delle farmacie di turno è riferito all’anno 2021 e, quindi, non aggiornato. Mi chiedo: ma è questo ciò che sa fare il governo giovane della novità? A cosa servono un sito e un’App così sconclusionati e inutili?L’elenco delle carenze, infatti, non è finito. Nella sezione “Suap” si rimanda semplicemente al sito governativo, come pure accade per calcolare le imposte Imu e Tasi. Nei testi delle varie sezioni risultano presenti molti errori ortografici e non è passata inosservata ai sorani neanche la sezione dei “figli illustri”: solo poche righe riprese da Wikipedia con informazioni parziali. Un “copia e incolla” inaccettabile che si ripete anche nella sezione “notizie”. Infatti, nell’annunciare le “Novità Sito e App Istituzionali, scopri cosa c’è di nuovo…” ad un certo punto, fino ad ieri pomeriggio (lunedì 11 aprile), si leggeva che, l’App… “È il nuovo strumento che l’amministrazione comunale di Vittuone ha messo a disposizione dei cittadini…”. Vittuone?!? Sora diventa addirittura Vittuone, comune della Lombardia! Palese e vergognoso il copia e incolla, poi corretto in fretta e furia in modo a dir poco patetico, dopo che in città non si parlava d’altro da ore.E si può continuare. Nella sezione inerente le chiese di Sora manca la Cattedrale.  Sotto la voce “Amministrazione” troviamo la voce personale amministrativo con i nomi… degli amministratori!!! La sezione “Uffici” non è aggiornata all’ultima delibera di riorganizzazione del personale e riporta numeri inesistenti, riferiti, fra l’altro, a 3 settori su 6. Nella sezione “aree tematiche”, alla voce biblioteca è riportato l’elenco dei libri fermo al 10 settembre 2021. La sezione “modulistica” è incompleta.Un lavoro che lascia davvero senza parole ed evidenzia tanta incapacità, superficialità e approssimazione. E questa è la maggioranza dell’innovazione?!? Quanto è costata tutta questa farsa che, tra le altre cose, ha il compito di assolvere a quanto sancito per legge in merito al sito internet istituzionale? Invece, siamo alle solite, errori infiniti e mancanze inaccettabili che non fanno di certo buona pubblicità alla città di Sora. Mi auguro che si provveda a correggere tutto al più presto e si riesca a comporre testi più autorevoli, volti a garantire informazioni giuste e dovute.Sora di fatto perde il sito che aveva e si ritrova in un baratro di errori, imprecisioni e mancanze, precipitando in una realtà che ricorda tempi tanto lontani ed oggi sicuramente inaccettabili.La digitalizzazione diventa tenebra sotto ogni punto di vista… questa la novità della maggioranza Di Stefano!!!
COSI’ IL CONSIGLIERE COMUNALE DI SORA, VALTER TERSIGNI.
comunicato stampa

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *