L’inganno della maionese light: diluita, piena di sale e fino al 330% di zucchero in più

majonese supermercato

Sul mercato esistono molti prodotti definiti “light” che attirano i consumatori più attenti alla linea in quanto sono a basso contenuto di grassi. In alcuni casi, però, per compensare quanto tolto, vengono caricati di altri ingredienti poco sani come zucchero e sale. È quanto avviene per la maionese light.

A puntare il dito sulla maionese light in Francia è l’Ong Foodwatch che ormai da anni si batte per smascherare gli inganni del settore alimentare.

Stavolta, il team ha analizzato 10 marchi di maionese light venduti sul mercato francese. Si trattava di:

  • Amora
  • Auchan
  • Bénédicta
  • Bouton d’or (Intermarché)
  • Carrefour
  • Cora
  • Devos & Lemmens
  • Monoprix
  • Rustica (marchio di riferimento dei negozi E. Leclerc)
  • Super U

Per ogni marchio sono state confrontate le etichette della maionese tradizionale e della versione light. Si è scoperto così che quest’ultime hanno una composizione a dir poco discutibile

I risultati

I risultati hanno mostrato come la maionese light sia generalmente molto più ricca di zucchero (si può arrivare fino a oltre il 300%), sale e spesso acqua.

Il problema è che, togliendo la parte grassa, il prodotto perde gusto e dunque si esagera con sale e zucchero per renderlo comunque appetibile al pari della maionese classica. Si tratta, nei casi più estremi, di un prodotto fino a 4 volte più dolce e fino a 2 volte più salato della versione classica e anche annacquato.

Le maionesi sono state valutate anche a livello nutrizionale attraverso il Nutri Score, sistema francese che classifica gli alimenti con un punteggio che va da A ad E. Nel caso della maionese light, 8 prodotti hanno ottenuto una D.

Insomma, quella light è un tipo di maionese che dà solo l’illusione di essere più sana.

maionese light analisi foodwatch

Il tutto, tra l’altro, a fronte di un costo che in alcuni casi è maggiore di quello della maionese tradizionale.

Foodwatch segnala infatti che 5 marchi vendono la loro maionese diluita ad un prezzo maggiore.  Si tratta di Amora, Auchan, Bénédicta, Devos & Lemmens e Super U:

Il tubetto di maionese light di Devos & Lemmens vince il primo premio della truffa con un costo quasi doppio (5,89 euro al chilo) di quello ‘semplice’ (3,07 euro al chilo – prezzo osservato in 10 unità Carrefour in Belgio). Da parte francese, Bénédicta vince con la sua maionese quasi tre volte più dolce, due volte più salata a un prezzo del 50% più caro!

In seguito a questa indagine è nata anche una petizione in cui si chiede alle aziende di modificare le loro ricette. La maionese light non dovrebbe contenere maggiori quantità di sale e zucchero e le differenze di prezzo non sono giustificate se consideriamo che proprio gli ingredienti più costosi della sua composizione (uova, senape, olio) sono in quantità minore.

Questo test ci insegna che è bene non dare troppo peso alla dicitura “light”: bisogna sempre leggere l’etichetta e la tabella nutrizionale.

Fonte: Foodwatch France

fonte Greenme

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *