Isola del Liri, bimbo ucraino accolto presso la Scuola dell’Infanzia Stazione

Isola del Liri, bimbo uicraino

Grande festa stamane alla Scuola dell’Infanzia Stazione per l’arrivo di un bambino ucraino, ospite insieme alla propria famiglia a Isola del Liri. Tanti palloncini colorati, fiori e disegni. All’ingresso un brillante ‘Benvenuti’, allestito con i colori dell’Ucraina e dell’Italia, ha accolto il piccolo ospite e alla sua famiglia che sono stati travolti dalla felicità mostrata da tutti i bambini che frequentano la scuola, ma anche dall’affetto delle maestre e del Sindaco della città di Isola del Liri, Massimiliano Quadrini, presente per l’occasione.
“È un messaggio di speranza importante quello che ha accolto il piccolo ucraino stamattina nel suo primissimo giorno nella scuola dell’Infanzia Stazione – ha detto il sindaco Quadrini – È stata una grande festa dove i protagonisti sono stati proprio i bambini che ringrazio per i lavori che hanno voluto preparare per accogliere i nuovi amici. Proprio quei disegni e la scuola allestita a festa hanno reso quasi superflue le parole, arrivando comunque dritti al cuore. I nostri bambini, infatti, hanno saputo accogliere gli ospiti con grande gentilezza e affetto e sono certo che nasceranno straordinarie amicizie. Ringrazio sentitamente le maestre dell’Infanzia Stazione e la dirigente scolastica dott.ssa Gabriella Curato per la grande sensibilità dimostrata”. “La nostra città è aperta all’accoglienza – ha aggiunto poi il sindaco Quadrini – e ribadiamo la piena disponibilità di Isola del Liri ad ospitare chi ha bisogno. L’orrore della guerra che continua a produrre morte e devastazione non ci lascia indifferenti. Abbiamo intenzione di fare tutto in nostro potere per alleviare la sofferenza di incolpevoli vittime. Sono convinto che i sorrisi e la gioia dei bambini presenti questa mattina a scuola sono un messaggio forte di speranza. Tutti noi ne abbiamo bisogno”.
COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *