Frosinone, Mastrangeli: “Attenzione altissima su ambiente e su tutela salute dei cittadini”

Riccardo Mastrangeli345

“Bus elettrico di superficie da piazzale De Matthaeis allo Scalo su corsia dedicata, raddoppio ascensore inclinato, implementazione dei parcheggi di interscambio nelle aree strategiche della città (Salvo d’Acquisto, area ex Agip in via Refice, zona via Maria per l’ingresso da Veroli). Avanti con il sistema di piste ciclabili, che saranno rese più attrattive. Controlli più incisivi ed implementati sulle emissioni di caldaie (1592 quelli effettuati nell’ultimo periodo) e, in presenza di altre modalità di riscaldamento, sulle biomasse legnose, tramite anche le pattuglie dedicate della polizia locale; da lunedì un tavolo di confronto su estensione delle isole pedonali e delle domeniche ecologiche. Potenziati gli interventi di piantumazione delle essenze arboree. Da sottolineare che la totalità delle scuole di competenza comunale sono state munite di impianti a metano e che quindi rispettano tutti i parametri della compatibilità ambientale e della transizione ecologica. Avviato il confronto con l’amministrazione provinciale che ha preso un impegno preciso: entro la fine dell’anno scolastico anche le scuole di riferimento dell’ente di piazza Gramsci (gli istituti di istruzione superiore) saranno metanizzate”. Questi alcuni dei punti illustrati dal Sindaco di Frosinone Riccardo Mastrangeli nel corso della conferenza stampa riguardante le iniziative intraprese dall’amministrazione comunale in materia di contrasto all’inquinamento atmosferico. Erano presenti il vicesindaco Antonio Scaccia, gli assessori Adriano Piacentini, Maria Rosaria Rotondi, Alessandra Sardellitti, i consiglieri Francesca Chiappini, Giovambattista Martino, Teresa Petricca, Francesco Pallone, Dino Iannarilli, con il dirigente Benito Caringi e Alfredo Leo della Polizia locale. “L’80% degli investimenti del Pnrr e l’80% degli investimenti previsti dal PR FESR Lazio saranno destinati all’ambiente, dal momento che come amministratori abbiamo la responsabilità di dover affrontare la situazione riguardante le emissioni inquinanti perché si riflette direttamente sulla salute dei cittadini”. Nello specifico, sono 16 i milioni di euro finanziati dal Programma Regionale cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale; 20 milioni di euro sono invece messi in campo con il Pnrr.

“L’attenzione sui temi ambientali da parte dell’amministrazione comunale precedente e di questa attuale amministrazione è massima. Le iniziative messe in campo possono piacere o non piacere, toccare interessi economici o abitudini consolidate, ma è necessario un cambio di mentalità e cultura a favore della salute di tutta la nostra collettività. Andremo avanti in maniera decisa su questi temi. Minoranza e maggioranza, l’intero consiglio comunale, devono agire in sinergia nell’interesse della cittadinanza”. E sulla situazione emergenziale che, da due mesi, in ragione di una contingenza climatica che ha visto una scarsità di precipitazioni piovose, ha comportato l’emissione di ordinanze con limitazioni alla circolazione delle vetture più inquinanti, ha detto: “Io non giudico le leggi dello Stato o della Regione, la quale ci impone di emettere provvedimenti sul traffico in ordine ai dati sull’inquinamento raccolti dall’Arpa. Tuttavia credo che il piano di risanamento della qualità dell’aria, elaborato dalla giunta Zingaretti, andrebbe rivisto”.

Il Sindaco Mastrangeli ha anche annunciato che il settore della Polizia Locale procederà alla individuazione delle strade che rispettano i parametri della recente circolare del Ministero delle Infrastrutture per limitare la velocità a 30km/h. Tra i requisiti richiesti, l’assenza di marciapiedi, presenza di pendenze, contiguità a ciclabili, parchi, ospedali, scuole, cliniche, e che abbiano un indice riproducibile di pericolo e incidentalità.

Comunicato stampa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *