Ferentino, l’amministrazione Pompeo pronta a nuove misure di sostegno

Antonio Pompeo (1)

Non si ferma, con la fine dell’emergenza Covid, il sostegno dell’Amministrazione comunale di Ferentino, a guida del sindaco Antonio Pompeo, alle attività soggette al pagamento del canone unico patrimoniale, nonostante il Governo non abbia prorogato il regime di esonero dopo il 31 marzo 2022.

Nella riunione della Giunta comunale di questa mattina, dunque, è stata approvata una delibera con la quale si dà mandato ai responsabili dei settori comunali di presentare una proposta di misure di sostegno economico, o sotto forma di agevolazioni tributarie per il pagamento del canone unico di occupazione del suolo pubblico o, in alternativa, di contribuzione a fondo perduto parametrata alle spese sostenute. Questo, ovviamente, individuando le necessarie risorse di bilancio per coprire il decremento delle entrate.

Nuove misure, dunque, che mirano a sostenere le attività anche dopo la fine dello stato di emergenza, dal momento che – parole del sindaco Antonio Pompeo“essere dalla parte del tessuto economico e produttivo del territorio, significa agire concretamente per sostenere un settore che, anche prima dell’emergenza, era costretto a fare i conti con le difficoltà economiche. Attraverso questo provvedimento, dunque, il Comune continua e rafforza la sua missione di aiuto e vicinanza a un comparto estremamente importante per la ripresa dell’indotto economico e produttivo”.

“Dall’inizio dell’emergenza ad oggi – sono le dichiarazioni degli assessori Franco Martini ai Tributi e Angelica Schietroma alle Attività produttive – la nostra Amministrazione ha pensato, studiato e messo in campo provvedimenti specifici, tesi a sostenere tutti i settori e le fasce della popolazione maggiormente colpiti dalla pandemia, di fatto apportando importanti misure nonostante il Governo centrale non abbia prorogato quelle in essere fino al 31 marzo scorso. In questa circostanza specifica vogliamo aiutare il settore del commercio e delle attività di ristorazione, anche in vista della stagione estiva per la quale ci si augura una sensibile ripresa economica”.

COMUNICATO STAMPA – FOTO ARCHIVIO

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *