Elezioni RSU CISL FP primo sindacato negli enti locali

CUOZZO...

“Un grandissimo risultato, continuiamo a crescere. Siamo il riferimento dei lavoratori del
comparto delle Funzioni Locali”
E’ soddisfatto il Segretario Generale della Cisl Fp di Frosinone Antonio Cuozzo, che al termine della
raccolta dei dati elettorali di tutti i comuni della Provincia, verifica il primato raggiunto.
Già si si percepiva il buon risultato basti pensare al primato nel Comune Capoluogo accompagnato
dal primato di Alatri, Sora ed Anagni.
“Si è sfiorato il primo posto a Ceccano che ci vede arrivare secondi per un voto, mentre a Ferentino
abbiamo quintuplicato i voti delle passate elezioni arrivando a due voti dal primato.
Una crescita costante dai comuni più grandi a quelli più piccoli a testimonianza della grandissima
rappresentanza espressa su tutta la provincia da Nord a Sud.”
Grande è stato l’impegno in questi anni ed irisultati ottenutisono la testimonianza e la certificazione
del buon lavoro fatto.
“Questo risultato ci inorgoglisce e ci spinge ancora di più ad essere il sindacato di riferimento del
Comparto – continua Cuozzo – mettendo in atto azioni sindacali di qualità ed innovazione per essere
protagonisti del cambiamento in atto nella pubblica amministrazione.
La nostra azione sarà quella di mettere al centro le persone che erogano servizi alle persone
perché una pubblica amministrazione attenta ai propri dipendenti è una pubblica amministrazione
di qualità che eroga servizi di qualità ai cittadini.”
Bisogna assumere nuovo personale, gratificare quello in servizio aprendo percorsi di valorizzazione,
superare il part-time involontario, fare formazione e migliorare le condizioni lavorative dei
dipendenti attraverso luoghi di lavoro adeguati, una contrattazione di secondo livellomoderna,
bisogna attivare il welfare aziendale che è assente in provincia.
Tante sono le sfide che ci attendono – conclude il sindacalista – ma la nostra determinazione porterà
le migliori soluzioni ai dipendenti che rappresentiamo.

COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *