Dossier proiezione delle ultime 9 giornate. ASD Sora Calcio 1907, punti finale 63. Vincitrice del campionato

calcio1

Il presente «Dossier» ipotizza una chiusura del campionato aggiungendo a tutte le 18 squadre un numero pari di punti identico a quello raccolto dalle stesse nelle 9 gare prima dello stop definitivo del Campionato d’Eccellenza Laziale – Girone B. Quindi, si è addivenuti ad una stesura di una classifica definitiva simulando un orientamento per le 9 partite ancora non disputate pari al punteggio raccolto dalle stesse squadre nelle precedenti ultime 9 gare prima dello stop. Tale ricostruzione, che tiene conto dell’abbrivio di ciascuna compagine, appare ben più veritiera di una semplice cristallizzazione delle classifiche; infatti, tale ipotesi di cristallizzazione, danneggia tutte le squadre che hanno investito nel mercato di Dicembre, proprio nell’ottica di avere dal 05.01.2020 innanzi a sé ben 18 partite su cui basare la propria rimonta. Orbene, visto che le 18 ultime partite si sono interrotte giusto alla metà, quindi con ben 9 gare non disputate, e visto, comunque, che la straordinarietà del caso porterà all’applicazione di una casistica non normativamente prevista negli attuali regolamenti federali, si vuole col detto «Dossier» fornire agli organi competenti uno spunto affinché, deroga per deroga, si possa arrivare ad una classifica finale che tenga conto delle potenzialità delle squadre con le rose integrate al mercato di dicembre, aggiungendo un numero di punti per le 9 partite mancanti proporzionali alle 9 partite a queste antecedenti, secondo i grafici di seguito riportati. Da più parti si sente che sia giusto premiare il MERITO SPORTIVO, ma la cristallizzazione delle classifiche va proprio nel senso opposto!!Infatti, cristallizzare le classifiche sa di mero PROTEZIONISMO, di conservazione di risultati acquisiti, senza tenere conto che gli stessi erano solo risultati parziali. La cristallizzazione delle classifiche penalizza il vero senso dello sport che è quello di crederci fino all’ultima partita, all’ultimo minuto o addirittura secondo. Tale cristallizzazione penalizza le società che hanno operato, come il Sora Calcio 1907, investimenti quando alla pausa invernale si trovava negli ultimi posti in classifica, per rincorrere una follia, un sogno, un ideale di sport che ha come motto “E’ finita solo quando è finita!” Tale ideale nelle 9 partite fatte dopo la sosta aveva portato il Sora Calcio 1907 ad inanellare ben 7 vittorie e 2 pareggi ( Punti 23 su 27), l’8/03/2020 il Sora Calcio 1907 (nel mentre su altri campi italiani si giocava seppur a porte chiuse!) avrebbe avuto la possibilità nello scontro diretto col Gaeta di raggiungerla al secondo posto ed essere seconda per gli scontri diretti! Quale squadra avrebbe fatto investimenti strutturali ed economicamente così onerosi se davanti a sé avesse avuto solo 9 partite anziché le reali 18?! Come si può pretendere di far passare come “criterio meritocratico” una cristallizzazione delle classifiche che non tiene conto che restavano d’assegnarsi ben 27 punti?!

«Nessuno restituirà al mondo il tempo che il virus ci ha portato via, nessuno al mondo potrà ridare al Sora Calcio 1907 ed ai suoi tifosi le gioie per il completamento di un’impresa storica! Però non si parli di merito sportivo con la cristallizzazione delle classifiche, perché chiunque sappia di calcio ed abbia seguito il campionato, se è in buona fede, non potrà che convenire che la migliore squadra dell’Eccellenza Laziale – Girone B – nell’annata sportiva 2019- 2020 sarebbe stata l’A.S.D. SORA CALCIO 1907. Quindi il vero merito sportivo non potrà che prevedere la PROMOZIONE in SERIED!»

COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *