Covid 19, Ciacciarelli (Lega): “Liste d’attesa sempre più lunghe, visite saltate, cittadini esasperati ricorrono al privato”

ON. PASQUALE CIACCIARELLI

“Nell’ultima settimana nel Lazio, a causa dell’emergenza Covid-19,   si è registrato il 10% in meno delle prestazioni sanitarie pubbliche. Tradotto: liste d’attesa sempre più lunghe, ecografie rimandate al 2022 ed innumerevoli altri disagi. Da marzo  sono saltate 1,4 milioni di visite e 1,2 milioni di esami diagnostici. Il Lazio vanta l’offerta sanitaria peggiore d’Italia, e questo grazie al Partito Democratico. Dopo il primato tra le regioni con l’indice di mobilità passiva più alto, eccone un altro, riscontrabile dal quotidiano dei cittadini. Le persone non riescono più ad effettuare le visite ordinarie perché impossibilitati dall’emergenza Coronavirus. Queste ultime sono, infatti, costrette a recarsi a pagamento dai privati. La situazione sta arrecando  gravi danni ai cittadini. Che senso ha parlare di sanità pubblica se poi un comune mortale è costretto a ripiegare su un privato per poter effettuare una visita? A questo si aggiungono liste  d’attesa sempre più lunghe. Ecco il disastro sanitario targato Partito Democratico! È ora che Zingaretti e D’Amato la smettano con gli annunci spot ed inizino a risolvere i problemi dei cittadini.”
Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli (Lega).
COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *