Conclusa la quinta edizione del Premio Pino e Amilcare Mattei. Proclamati i vincitori

Esperia consegna premio

Si è conclusa stamattina (giovedì 10 giugno) la quinta edizione del Premio Pino e Amilcare Mattei. In mattinata sono stati proclamati i vincitori del Premio al racconto che ha visto protagonisti i ragazzi delle scuole medie. Il percorso di gara, che aveva come tema centrale il “plastic free” era stato avviato nel 2019 e successivamente sospeso a causa della pandemia. A trionfare è stato l’Istituto Comprensivo di Esperia che ha conquistato sia il primo che il secondo posto.

Il primo posto è stato conquistato dalla classe IIIA della scuola secondaria di I grado di Esperia con il lavoro “Plastic – Feee school week”. Lavoro realizzato dagli alunni Maria Cristina Aceto, Bruno Baris, Simone Ottaviano Cardillo, Asia D’Epiro, Francesca Di Cuffa, Nicole Isabel Lopes Duzenta,

Emanuel Ferrara, Alessandro Moretti, Silvia Palombo, Giordano Pelle, Alessia Penge, Karol Leonardo Perrotta e Martina Santoliquido. Progetto seguito dalle insegnante Elisabetta Fedeli, Concetta Patriarca e Lucia Stabile.

Il secondo posto è andato alla classe IIIB della scuola secondaria di I grado di Esperia con il lavoro “Un contenitore per ricominciare a vivere”. Progetto realizzato da tutti i ragazzi della classe e seguito dalle insegnanti Laura Fantaccione ed Elisabetta Fedeli.

Stamattina la consegna del premio alla Dirigente Scolastica dell’Istituto Comprensivo prof.ssa Maria Parisina Giuliano. Presenti il Presidente del Cosilam Marco Delle Cese, il Direttore Generale ing. Vincenzo Di Vizio, il Sindaco di Esperia Giuseppe Villani e la famiglia Mattei.

“In un momento particolare, come quello che stiamo vivendo, voglio ringraziare tutto il personale scolastico per l’impegno che hanno profuso – ha affermato il Presidente del Cosilam Marco Delle Cese – È stato un anno molto difficile con la pandemia che ha creato notevoli problemi, ma la comunità scolastica ha dimostrato la propria forza facendo gioco di squadra. E l’impegno dei docenti e della dirigente a partecipare anche a concorsi esterni è lodevole perché spinge i ragazzi a fare sempre di più, a migliorarsi e a confrontarsi anche con altre realtà. Oggi si chiude questa quinta edizione del Premio Mattei ma voglio ringraziare tutta la famiglia che continua a portare avanti un’attività fondamentale per il nostro distretto. Un’attività innovativa sotto molti punti di vista e che, grazie all’opera iniziata da Pino e Amilcare, ha segnato un nuovo corso nelle attività del marmo. Un ringraziamento alla commissione formata da giornalisti dei tre quotidiani locali, “Ciociaria Oggi”, “Il Messaggero” e “L’inchiesta Quotidiano” che hanno potuto constatare il grande livello dei lavori presentati dai ragazzi”.

COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *