Codici: nuova azione risarcitoria per Msc, questa volta il problema è con Seaside

CODICI LOGO NUOVO

È iniziata con una falsa partenza ed è finita con un ritiro. Una metafora automobilistica per descrivere la crociera con Msc Seaside che l’associazione Codici sta seguendo per tutelare gli sfortunati crocieristi.

“Abbiamo avviato un’azione per le crociere a bordo di Msc Seaside – spiega Stefano Gallotta, Responsabile del settore Trasporti e Turismo di Codici – e ci riferiamo, nello specifico, a quelle che vanno dalla settimana del 15-22 maggio alla settimana dell’11-18 luglio. A causa di un guasto, le rotte settimanali hanno subito variazioni di itinerario, perché la nave era costretta a procedere molto lentamente. Per la crociera tra l’11 ed il 18 luglio la richiesta è di rimborso e risarcimento danni da vacanza rovinata perché in sostanza la crociera non si è svolta, in quanto la nave è stata traghettata fino a Civitavecchia e successivamente a Palermo per le riparazioni. Per le crociere precedenti, invece, la richiesta è di riduzione del prezzo e risarcimento danno”.

“Anche in questo caso, come in altri che stiamo seguendo – afferma Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – si è verificato un problema di assistenza inadeguata. I crocieristi non sono stati informati delle variazioni di itinerario finché non arrivavano al porto per imbarcarsi. Solo allora gli veniva proposto di non salire a bordo con in cambio il rimborso o di salire ottenendo la riduzione del prezzo. Soluzioni che riteniamo incongrue e che, tra l’altro, molti non hanno ancora ricevuto”.

L’associazione Codici sta raccogliendo le segnalazioni per fornire assistenza ai passeggeri che hanno effettuato una crociera a bordo di Msc Seaside. Per la crociera tra l’11 ed il 18 luglio la richiesta alla compagnia è di rimborso e risarcimento danni da vacanza rovinata, mentre per le crociere che si sono svolte precedentemente, a partire dal 15 maggio, la richiesta è di riduzione del prezzo e risarcimento danno. È possibile contattare Codici inviando un messaggio al numero WhatsApp 338.48.04.415, telefonando al numero 06.55.71.996 oppure scrivendo all’indirizzo segreteria.sportello@codici.org.

 comunicato stampa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *