Ceccano, Il coordinamento politico “Il Coraggio di Cambiare” inaugura la sua nuova sede

PIROLI INAUGURAZIONE CECCANO 1

Il coordinamento politico “Il Coraggio di Cambiare” inaugura la sua nuova sede in Piazza 25 Luglio. Un luogo fisico di incontro del quale si è discusso sin dal termine delle elezioni dello scorso settembre 2020. Una necessità derivata dalla positiva esperienza delle amministrative, che ha spinto il coordinamento a lavorare sin da subito per continuare il percorso politico, condiviso dalle forze che lo compongono.

A causa del sopraggiungere di una ulteriore ondata di contagi si è deciso di procrastinare la decisione, non potendo effettuare incontri in presenza. Nel frattempo l’attività del gruppo non ha visto sosta, grazie ai costanti incontri online, organizzati per discutere delle iniziative da intraprendere e per preparare i consigli comunali.

PIROLI INAUGURAZIONE CECCANO 2L’avvio delle  graduali riaperture ha consentito l’effettiva realizzazione del progetto di una sede condivisa. Un punto d’incontro e di ritrovo che prenderà il nome di “Casa Comune”, per rimarcare lo spirito collettivo delle forze che compongono il coordinamento, e per dare un messaggio alla cittadinanza. La sede sarà, infatti, il luogo di tutti, dove poter discutere di politica e di problematiche quotidiane. Un posto pensato anche per gli studenti, dove poter studiare in tranquillità.

Il coordinatore Salvatore Raoni si esprime sul posizionamento della nuova sede: “La scelta di Piazza 25 Luglio non è casuale. Si è deciso di porre  qui la sede perché crediamo che la politica debba tornare nelle piazze, per avvicinarsi alle necessità dei cittadini, offrendo a questi uno spazio di discussione, una casa. Ora più che mai abbiamo bisogno di ritrovare un contatto diretto con le persone per capire le reali esigenze dei nostri concittadini, dal centro storico alle periferie”.

La capogruppo in consiglio comunale, Emanuela Piroli, è orgogliosa per l’apertura della nuova casa comune e lo lascia intendere nelle sue dichiarazioni: “Esprimo la mia più grande soddisfazione per il traguardo raggiunto oggi con l’inaugurazione di una sede del coordinamento Il Coraggio di Cambiare, che rappresenterà un luogo di confronto politico e di discussione con i cittadini sulle questioni che riguardano la collettività locale e la politica. Un passaggio politico importante ed unico nel suo genere. Perché non si tratta di un circolo o di una sezione di partito, ma di un luogo condiviso da più forze politiche, oggi fondato dai partiti e le civiche del coordinamento il coraggio di cambiare, ma che ha la finalità ambiziosa  di diventare la “casa” di tutti coloro che vogliono apportare un contributo al progetto politico amministrativo mirato alla ricostruzione di un’area larga di centrosinistra, competitiva, attrattiva, unita e vicina alle persone. Casa comune che, per definizione, indica una coalizione nella quale si riconoscono diverse forze, correnti o movimenti politici, con denominazione, intendimenti e programmi comuni”.

Andrea Querqui, consigliere comunale del gruppo e primo degli eletti tra le fila della lista Cives Ceccano, dice la sua sulla sede. “Questa apertura rappresenta un passo importante per la realizzazione del nostro progetto e vuole essere la casa di tutti quei cittadini che vogliono ispirarsi al nostro slogan – il coraggio di cambiare -. Luogo importante in cui ritrovarsi, in cui ospitare cittadini, movimenti politici, istituzioni e associazioni, aprendo sempre più la partecipazione, con l’obiettivo di cercare soluzioni condivise per migliorare la qualità della vita della nostra città. Io ed Emanuela siamo orgogliosi di rappresentare questo gruppo in consiglio comunale, che ci dà un continuo supporto, permettendoci di portare avanti il nostro progetto politico ed amministrativo. Siamo consapevoli che l’impresa è ardua, ma anche grazie a questa nuova sede speriamo di coinvolgere quanti più cittadini possibili, così da supportare maggiormente la nostra azione in seno al consiglio comunale”.

Il coordinamento ringrazia tutti gli intervenuti all’iniziativa:

Antonio Pompeo, Presidente della Provincia;

Luigi Vacana, vicepresidente della Provincia;

Simone Oggionni, responsabile nazionale cultura Articolo Uno;

Marco Cacciatore, consigliere della Regione Lazio Europa Verde;

Danilo Grossi, coordinatore POP;

Anna Rosa Frate, Possibile Frosinone;

Christian Bellincampi, consigliere comunale M5S Frosinone;

Manuela Maliziola, Demos Ceccano;

Luigi Maccaro, coordinatore provinciale Demos.

Un ringraziamento anche al presidente del Comitato Provinciale ANPI di Frosinone, Giovanni Morsillo e all’On. Ilaria Fontana, sottosegretario al Ministero della Transizione Ecologica, per il messaggio inviato.

COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *