Cassino/Stazioni ferroviarie: 25 milioni di euro per rimuovere le barriere architettoniche.Marino Fardelli: “Ora fondi anche per la FL 6 a partire da Cassino e Frosinone”

marino-chi-sono

25 milioni di euro arrivano dalle Ferrovie dello Stato per adeguare le stazioni ferroviarie anche alle persone a ridotta mobilità e con disabilità. “Una buonissima notizia. Ferrovie dello Stato sta iniziando ad investire per eliminare le barriere architettoniche – afferma il consigliere regionale Marino Fardelli – Si parte da Roma Termini e si arriva a Ciampino fino a Ladispoli. Ora si programmi anche un massiccio intervento per la FL 6 che vede stazioni ferroviarie completamente vietate alle persone che non possono superare gradoni, muri o scale”. Lo stesso consigliere regionale Marino Fardelli, nei mesi scorsi, aveva scritto una lunga e documentata lettera sullo stato di degrado delle stazioni ferroviarie di Cassino, Roccasecca ed Anagni direttamente al Presidente delle Ferrovie dello Stato Marcello Messori il quale nella sua risposta scrisse“Sono particolarmente colpito dalle sue considerazioni circa lo stato di manutenzione delle tre stazioni. Ho già sollecitato i responsabili di RFI perché verifichino la situazione e valutino l’opportunità di conseguenti interventi”. Nella lettera, il consigliere regionale Marino Fardelli aveva parlato non solo di ristrutturazione, ma anche di adeguamento a tutte le norme che eliminano le barriere architettoniche, rendendo le stazioni “agevoli non solo ai pellegrini che arriveranno per il Giubileo, ma anche ai diversamente abili e ai pendolari che ogni giorno le frequentano per motivi di studio o di lavoro”. I 25 milioni di euro appena destinati all’area romana fanno ben sperare il consigliere regionale Marino Fardelli: “Auspico che si tratti del primo intervento nel Lazio. Tornerò a sollecitare il Presidente Messori affinchè si presti attenzione non solo alla linea ferroviaria, ma anche alle nostre stazioni che sono, in alcuni casi, in stati di vero e proprio abbandono e completamente inaccessibili a chi non ha la possibilità di scendere scale e salire marciapiedi” ha concluso il consigliere regionale Marino Fardelli, capogruppo LB Obiettivo Lazio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *