Bonifica Valle del Sacco, Ciacciarelli (Lega): “Solo parole e pochi fatti”

CIACCIARELLI foto nuova
“Il percorso di bonifica della Valle del Sacco  finora si è distinto per dei tempi lunghissimi, biblici, fatti di proclami a cui non sono seguiti fatti concreti.  Sono trascorsi due anni dalla firma del protocollo d’intesa interministeriale per la bonifica e la reindustrializzazione del Sito di interesse Nazionale Valle del Sacco tra  Zingaretti e Costa, i quali l’hanno sbandierata come un fatto imminente, ma questo territorio è stufo di ascoltare solo parole.
Parliamo di un sito che necessita di un piano di interventi da attuare con celerità, considerata l’incidenza di patologie di tipo tumorale e la necessità di favorire lo sviluppo dell’economia locale. La provincia di Frosinone deve poter rinascere sotto il profilo economico ed occupazionale, tornando ad essere appetibile agli occhi degli investitori, ed assicurando, nel contempo, una buona qualità della vita ai cittadini ed, in modo particolare, ai giovani che hanno scelto di esercitare in provincia la propria professione e di impiantare qui la propria famiglia. Una qualità della vita che passi necessariamente dalla salute dell’ambiente e dell’intero ecosistema. Monitorerò  costantemente il proseguo delle attività inerenti la bonifica, affinché non si perda più altro tempo prezioso come hanno fatto finora.”
Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli (Lega).
COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *