Stato calamità, Confagricoltura Fr: notizia importante per i nostri agricoltori

Vincenzo del Greco Spezza Confagricoltura..

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha firmato il decreto per la dichiarazione dello stato di calamità per i comuni della provincia di Frosinone che il 14 e il 15 ottobre scorso sono stati colpiti da eventi meteorologici avversi. Raccolto dunque l’appello di Confagricoltura che aveva segnalato gli ingenti danni subiti dagli agricoltori. In particolare, sono i comuni di San Biagio Saracinisco, Picinisco, Sant’Elia Fiume Rapido, Vallerotonda, Villa Latina, Atina, Settefrati, Terelle, Pastena e Belmonte Castello ad aver riscontrato problemi importanti non solo alle attività commerciali e produttive ma anche agli edifici pubblici, alle abitazioni private, alla viabilità. Per questa ragione, il decreto dispone anche di procedere, con l’Agenzia regionale di Protezione Civile, al ristoro delle spese sostenute, per l’organizzazione e l’effettuazione degli interventi di soccorso e assistenza alla popolazione dalle Amministrazioni interessate, per un totale di 282mila euro, e chiede l’intervento ulteriore della Presidenza del Consiglio dei Ministri per il riconoscimento dello “stato di emergenza” con l’adozione di urgenti e straordinari provvedimenti per la riparazione dei danni: “Una notizia importante – sottolinea il Presidente di Confagricoltura Frosinone Vincenzo del Greco Spezza – che stavamo aspettando e che molti agricoltori dei Comuni colpiti erano in attesa di conoscere. Siamo stati infatti tra i primi a interessare la Regione circa le segnalazioni che abbiamo ricevuto dal territorio, sia aziende che amministrazioni locali stesse. Ora confidiamo che a breve si possa dar corso ai ristori”.
COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *