Sora – Piera Levi-Montalcini in città

IMG-20220427-WA0012

Una giornata da incorniciare tra i ricordi più belli.
Ospite  dell’associazione culturale Iniziativa Donne martedì 26 aprile 2022 Piera Levi-Montalcini, nipote del premio nobel Rita Levi-Montalcini. Prima tappa della visita Isola del Liri. A salutare l’ospite, piacevolmente colpita per la bellezza della Cascata Grande, il vice sindaco della città Francesco Romano. Mattinata proseguita con l’intitolazione del laboratorio di biotecnologie del Liceo Scientifico “Leonardo Da Vinci” di Sora a Rita Levi-Montalcini. La dirigente scolastica Orietta Palombo ha salutato l’ospite che ha avuto un confronto con gli studenti rispondendo alle loro domande, seguendo i loro lavori ed apprezzando il loro dono artistico. Hanno  partecipato all’incontro gli studenti delle classi prime che hanno realizzato il progetto: “Per continuare continuare a pensare”- Interviste impossibili. Un progetto di ampliamento dell’offerta formativa anno scolastico 2021/2022 DM 48 Art. 3Comma. I Lettera. b4. Ad interagire con la nipote del nobel anche gli alunni di due classi dell’ultimo anno indirizzo di scienze applicate. Presente alla cerimonia, per il comune di Sora, l’assessore Andrea Alviani. Poi visita nel centro storico della sede dell’associazione in via Mancinelli, 21 alla presenza di soci e socie dove Piera Levi-Montalcini ha ricevuto in omaggio  un lavoro del maestro calligrafo Franco Taglione e la ciambella sorana. Visita poi tra i vicoli di Canceglie con sosta davanti la casa natale del grande regista Vittorio De Sica. A seguire incontro sotto la sede comunale con il sindaco Luca Di Stefano, il comandante della polizia locale Dino Padovani e consiglieri comunali. Dopo la pausa pranzo appuntamento presso l’ospedale Santissima Trinità: ad accogliere l’ospite e una delegazione dell’associazione, il direttore del nosocomio Massimo Menechini e la dottoressa Cecilia Nisticó, primario del reparto di oncologia. Pomeriggio dedicato al ricordo della pittrice Paola Levi-Montalcini, gemella di Rita, presso l’Académie Vitti ad Atina, dove Cesare Erario ha donato all’ospite un volume sull’affascinante storia delle sorelle Caira. A portare i saluti per il comune di Atina l’assessore alla cultura Marta Cardile. La giornata si è conclusa a Posta Fibreno dove, grazie ai guardia parco, Piera Levi-Montalcini ha conosciuto le bellezze naturalistiche della riserva. L’associazione culturale no profit Iniziativa Donne ringrazia la nipote del premio Nobel per la gradita visita e si impegnerà ad avanzare nuove proposte di intitolazione ad una donna che ha fatto grande il nostro Paese.
COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *