Isola del Liri, Festival delle arti I edizione

Festival delle arti 2021

Si inaugurerà sabato 17 luglio la prima edizione del Festival delle Arti. Promosso dalla Pro Loco di Posta Fibreno, l’evento è realizzato in collaborazione con il Comune di Isola Del Liri. Nato dalla volontà di congiungere le varie forme artistiche all’interno di un unico grande evento. Teatro, cinema, musica ed arte figurativa andranno a dialogare tra di loro all’interno di un fine settimana all’insegna della cultura. Il sipario sul Festival delle Arti si alzerà quindi il prossimo fine settimana con i riflettori puntati su di una collettiva di giovani artisti ( Elisa Allegretti, Fabiana Callicchia, Caizzi Marini, Sara Ciuffetta, Nazareno De Santis, Luca Grossi, Marika Moretti, Erica Omallini, Irene Scarchilli ) che esporranno all’interno della Galleria Eustachio Pisani, a partire con il vernissage alle ore 18:00. Mostra collettiva sul monotipo calcografico, a cui seguirà la presentazione di un video che avrà come protagonista l’ex cartiera “ Le Febvre “. Un percorso rivolto alla memoria, al recupero di quest’ultima attraverso l’archeologia industriale per poi ritornare nel nostro presente e lasciare spazio alla voce dei giovani. Obiettivo principale è sostenere l’arte contemporanea senza trascurare la storia, l’identità di ciascuno di noi. Tutto questo verrà raccontato da tre storiche dell’arte : Alessandra Leo, Ilaria Monti e Valentina Lilla, quest’ultima curatrice dell’intero evento. A seguire, il 18 luglio, sarà la volta della musica e del teatro. A partire dalle ore 21:00, in piazza San Lorenzo, dopo il saluto del vice presidente della Provincia di Frosinone e del professor Biagio Cacciola, seguirà uno spettacolo teatrale incentrato su un omaggio al Sommo Poeta, Dante Alighieri, a 700 anni dalla sua morte. Su di un testo di Valentina Lilla e regia del Maestro Luigi Mastropietro, ispirato da un elaborato scritto di Stefano Benni, verrà messa in scena un lavoro teatrale sperimentale. Far conoscere la Divina Commedia attraverso personaggi minori come la figura di Alechino ( interpretato dall’attore Maurizio Bellardini ) che accompagnerà lo spettatore all’interno di un viaggio partendo dall’inferno fino a giungere in Paradiso, avente come compagni di viaggio una Beatrice ( interpretata da Valentina Lilla ) non più angelicata ma donna comune, in tutti i suoi vizi e virtù ed una voce narrante ( interpretata dall’attrice Sara Paone ) che darà vita a parte dei canti della Divina Commedia. Un intreccio fatto di teatro ed arte di strada. Il festival si chiuderà con l’ultima grande forma d’arte : la musica. Ospiti della serata il trio musicale romano composto da Lucy Campeti ( voce ), Valter Paiola ( trombone, percussione, voce ) e Paolo Urich ( pianoforte ).

COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *