Frosinone, notai a fianco del Comune e degli esuli ucraini

Ukraine-families-forced-to-flee

Prosegue la mobilitazione del territorio a favore della popolazione ucraina. I notai di Frosinone (Giovanni Piacitelli, Annamaria Ortolan, Marina Stirpe, Francesco Raponi, Luigi Lotito, Arnaldo Parisella, Angela Andreina Puopolo), in collaborazione con il Comune capoluogo, si sono resi disponibili per permettere, gratuitamente, a tutti i cittadini ucraini presenti a Frosinone, di autenticare le autorizzazioni occorrenti per l’espatrio nei confronti di figli minori rimasti nel Paese MASTRANGELI PRIMARIE FRin guerra. Per informazioni è possibile scrivere all’indirizzo dedicato ricongiungimentominori.ucraina@comune.frosinone.it. La comunicazione riguardante l’attivazione del servizio sarà diffusa anche sul sito istituzionale www.comune.frosinone.it e sarà posta in evidenza presso gli sportelli comunali, in ucraino, per facilitarne la diffusione.“La nostra città continuerà a fare il possibile per tendere la mano alle persone che, in questo momento, stanno vivendo l’orrore e le atrocità della guerra – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – Il Comune di Frosinone ha immediatamente sposato l’iniziativa portata avanti dai notai, che permetterà ai minori, bloccati nel Paese devastato dal conflitto, di potersi ricongiungere con i propri cari, al sicuro, in Italia. Frosinone conferma così la propria vocazione di città aperta e solidale, in cui ognuno offre il proprio contributo, secondo le proprie possibilità, a favore di chi sta vivendo un dramma terribile”.

COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *