Frosinone, Incitti: ”Giovani incolpati e osteggiati dal Governo”

INCITTI
”Gli under 35 non sono stati minimamente considerati dal Governo durante questa crisi, e, ancor peggio, sono stati incolpati e osteggiati”, esordisce così il Presidente frusinate di Gioventù Nazionale, movimento giovanile di Fratelli d’Italia, Fernando Incitti.
 
”Dopo essere stati protagonisti dell’organizzazione della manifestazione contro i continui DPCM del Governo di fine ottobre nel Capoluogo e dopo aver partecipato a diverse iniziative di protesta delle varie categorie – ha dichiarato Incitti – adesso siamo pronti a lanciare ”Catene di Libertà”, progetto nazionale del movimento giovanile di Giorgia Meloni”.
 
”Oltre a scendere in piazza in tutta Italia, pacificamente e simbolicamente incatetati per la libertà – ha proseguito Incitti – il progetto vuole raccogliere proposte e contributi per superare una crisi che, oltre il Covid, ci stanno imponendo, e sottoporla all’attenzione di quelle istituzioni che non hanno mai voluto ascoltare giovani coppie, giovani impreditori, lavoratori, e studenti, nell’evolversi di questa drammatica situazione”.
 
”Conte e compagnia, fin da subito, hanno voluto addossare ai giovani le colpe della propria incapacità di far fronte alla crisi – ha continuato Incitti – indicando i luoghi di aggregazione giovanile come la causa di tutti mali e non avanzando alcun tipo di proposta di sostegno al vasto universo degli under 35”.
 
”Anziché pensare a rafforzare la sanità pubblica ed a preparare la Nazione per la cosi detta seconda ondata – ha aggiunto Incitti – il governo è andato in vacanza e ha preferito occuparsi del DDL Zan per poi puntare il dito su ragazzi, scuole e movida'”.
 
”È possibile contattarci ai nostri canali locali e presenziare alle nostre iniziative per partecipare da protagonisti: noi giovani vogliamo essere parte integrante dei progetti politici che riguardano la salvaguardia e la costruzione del nostro futuro e della nostra Nazione – ha concluso Incitti – e con noi non è solo un augurio, ma realtà quotidiana”.

COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *