Codici: ricorso cumulativo al Tar per i loculi scaduti al Cimitero di Latina

CODICI LOGO NUOVO

Codici rilancia l’azione promossa per tutelare i cittadini coinvolti nella vicenda dei loculi scaduti al Cimitero di Latina. Dopo il deludente esito dell’incontro avuto in Comune lo scorso 21 aprile, la delegazione pontina dell’associazione ha deciso di proporre ai cittadini che hanno loro cari nell’elenco delle salme da estumulare di proseguire nella battaglia per evitare che ciò accada, in quanto ritiene che ciò possa violare il periodo di sepoltura originariamente riconosciuto dalle normative e dal Comune stesso.

“Siamo dispiaciuti per il comportamento dell’Assessore ai Lavori Pubblici Pietro Caschera – afferma Antonio Bottoni, Responsabile di Codici Latina –, perché non solo non si è presentato all’incontro in Comune, ma non ha fornito nemmeno risposte. Tutto questo nonostante al precedente incontro del 18 marzo avesse chiesto 10 giorni di tempo per approfondire le questioni che gli erano state sottoposte e per fornire un chiarimento. Riteniamo che la politica ed ancor di più le istituzioni debbano dare delle risposte ai cittadini, soprattutto quando ci sono questioni che interessano migliaia di famiglie e che, a breve, potrebbero coinvolgere una città intera. Invitiamo i cittadini interessati a presentare un ricorso cumulativo al Tar, così da contenere la spesa pro capite. Tuttavia, il tempo rimasto è pochissimo, perché il ricorso deve essere depositato entro il 6 maggio”.

“È una battaglia di giustizia e di civiltà – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici –, a questo punto la questione deve passare nelle mani della magistratura, chiamata a pronunciarsi per ristabilire quelli che, a nostro avviso, sono i diritti dei cittadini che potrebbero essere violati”.

I cittadini interessati a presentare il ricorso cumulativo al Tar possono contattare Codici Latina al numero 335.66.89.009 per avere informazioni sulle procedure da espletare.

COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *