Ceccano – Il Coraggio di Cambiare: “Plastic Free Challenge”, la maggioranza insensibile al progetto

Querqui-Piroli_in-consiglio

Già nel corso della precedente consiliatura, con l’amministrazione sempre guidata da Roberto Caligiore, avevamo avanzato una proposta di adesione  al “Plastic Free Challenge”, pianificando la graduale eliminazione della plastica monouso dagli uffici pubblici e dalle scuole. Per ribadire la posizione sul tema, abbiamo inserito il punto nel nostro programma elettorale e, per dare seguito con i fatti, abbiamo provveduto a protocollare una mozione ad hoc, il 24 marzo 2021.  Mozione portata in discussione nel consiglio comunale del 7 marzo 2022, ben un anno dopo.

Seguendo i principi e le direttive ministeriali ed europee, sull’abbattimento del consumo di plastiche monouso non riciclabili, abbiamo chiesto al Sindaco, all’assessore di riferimento e alla giunta di impegnarsi nella produzione di atti per noi imprescindibili, che avrebbero dato una vera svolta dal punto di vista ambientale alla città.

Abbiamo chiesto una adesione formale al progetto “Plastic Free Challenge” del Ministero dell’Ambiente, e che fossero avviati, previa pianificazione ad opera della Commissione consiliare afferente, opportuni provvedimenti per arrivare, entro la fine della consiliatura, al divieto di uso della plastica monouso presso tutte le sedi comunali, scuole ed uffici ad esse connessi, comprese le sale conferenze pubbliche ed i centri civici.

Inoltre l’emissione di una ordinanza che prevedesse un graduale e progressivo divieto dell’uso di materiali plastici non compostabili per le attività ristorative e ricettive del territorio, le sagre, gli eventi e le manifestazioni connesse al tema cibo e bevande.

Auspicavamo che, in consiglio comunale, ci fosse un accoglimento e un voto unanime da parte dell’aula. Invece, abbiamo dovuto riscontrare la solita ritrosia della maggioranza nel far passare una proposta della minoranza. Si è tentato di confondere le acque, chiedendo di tornare in commissione. Passaggio, tra l’altro, mai fatto durante tutto questo periodo, considerato che la mozione è stata protocollata un anno fa.

Abbiamo deciso di mettere al voto la mozione confidando nel buon senso di tutti e fermamente convinti dell’importanza del provvedimento. Purtroppo la maggioranza consiliare non si è smentita, dimostrando incoerenza sulle tematiche ambientali. Pronti a farsi foto e selfie quando serve, anche appropriandosi di iniziative di altri enti, ma mai pronti a togliere la propria bandierina quando a primeggiare dovrebbero essere gli interessi della città e dei cittadini.

Ringraziamo i consiglieri di opposizione Mariangela De Santis, Marco Corsi ed Emiliano Di Pofi, per aver sostenuto con valide argomentazioni la nostra mozione e per averla votata. La nostra battaglia continuerà.

I consiglieri comunali del gruppo “Il Coraggio di Cambiare”

Emanuela Piroli ed Andrea Querqui

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *