Arpino (FR) – Carabiniere muore a 46 anni, cordoglio in paese

IMG_20201105_152358

IMG_20201105_154914Aveva appena 46 anni e da tempo prestava servizio a Piedimonte Matese, grosso centro in provincia di Caserta. Lo ha stroncato un tumore contro il quale aveva coraggiosamente combattuto. Risale a poche ore fa il decesso dell’arpinate Cristian Mizzoni, che lascia la moglie Teresa e due figli, Francesco e Federica.
Appuntato scelto, Cristian ha vissuto la sua infanzia e l’adolescenza nell’abitazione di Salita dell’Arco, poco oltre la farmacia. Poi la scelta di vita, l’impiego nell’Arma e la destinazione in provincia di Caserta. A dare la notizia sono stati gli amici di Arpino, dopo aver consultato alcuni siti locali che descrivono Cristian come ‘un angelo’ esaltando l’amore per la famiglia, la passione per il lavoro. I funerali del giovane carabiniere saranno officiati domani presso la basilica di Santa Maria Maggiore a Piedimonte Matese nel rispetto delle norme anti Covid (foto casertasera.it e facebook).
La morte di Cristian Mizzoni ha suscitato subito profondo cordoglio ad Arpino. Tanti i messaggi social di vicinanza e partecipazione al lutto, così come di incredulità e sgomento.
‘Educato, sempre cortese, riservato – lo ricorda un amico – Amava la moglie, i figli e il suo lavoro. Il classico bravo ragazzo, un amico sincero e disponibile. Ci mancherà tantissimo’.
La redazione di Liritv esprime le sentite condoglianze alla famiglia per l’immatura scomparsa dell’appuntato dei Carabinieri Cristian Mizzoni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *