Arce – Restaurato l’antico portone del Palazzo Municipale

portone ARCE

Nella mattinata di ieri è stata reinstallata la porta d’ingresso del Comune di Arce. Nei giorni scorsi, infatti, era stata smontata per consentire un intervento di restauro e conservazione. L’Ufficio tecnico, su indicazione del Sindaco e dell’Amministrazione comunale, sta procedendo ad una serie di interventi di manutenzione straordinaria del Palazzo Municipale che riguardano anche i due portoni lignei: quello dell’ingresso principale e quello che consente l’accesso diretto alla sala consiliare.
Si ipotizza che il portone risalga al 1910, anno in cui il Municipio fu trasferito nella sede attuale che ospitava in precedenza un convento dei Padri Sacramentisti, così come è rilevabile dalla chiave di arco posta sul portale nella quale è scolpito un ostensorio e la data 1845.
È interessante ricordare che il Palazzo comunale, nei primi decenni del novecento, fu sede anche di una falegnameria e di un cinematografo. A lato del portone, invece, è presente una pietra in marmo, datata 1907, a ricordo del centesimo anniversario della nascita di Giuseppe Garibaldi e del suo passaggio ad Arce, il 27 maggio 1849, dove si fermò per poi tornare a Roma richiamato da Giuseppe Mazzini.
Sul portone è possibile ammirare diversi intarsi, tra cui l’antico stemma del Comune di Arce raffigurato ancora ad una sola torre.
«È per noi motivo di orgoglio – ha detto il Sindaco Luigi Germani – aver disposto la restaurazione di questo maestoso portone, ricco di storia. Tra qualche giorno si procederà al restauro anche del portone più piccolo del secondo ingresso. Approfitto per ringraziare l’Ufficio tecnico, tutta l’Amministrazione comunale e gli artigiani coinvolti in quest’opera».
COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *