Willy, i fratelli Bianchi e Mario Pincarelli restano in carcere. ​Francesco Belleggia va agli arresti domiciliari

Restano in carcere tre dei quattro giovani arrestati, con l’accusa di concorso in omicidio preterintenzionale, per la morte di Willy Monteiro Duarte, il ragazzo di 21 anni ucciso in seguito a un pestaggio a calci e pugni a Colleferro nella notte tra sabato e domenica. Marco e Gabriele Bianchi, Mario Pincarelli restano in carcere mentre Francesco Belleggia va agli arresti domiciliari. La decisione del gip di Velletri arriva dopo l’interrogatorio di ieri nel carcere di Rebibbia.

Foto e fonte leggo.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *