Val Comino / Sant’Elia Fiumerapido, Ciacciarelli (Lega): “Regione sia celere nel riconoscere lo stato di calamità naturale”

ciacciarelli...roma....
“È il momento delle azioni forti e concrete che non contemplano in alcun modo il perder tempo. Le abbondanti piogge in Valle di Comino e nel comune di Sant’Elia Fiumerapido, hanno determinato importanti disagi, danni e frane su tutto il territorio interessato.
In particolare, nel Comune di Picinisco, che ho visitato personalmente poco dopo il fatto, a causa del maltempo, si è verificata una pericolosa frana che ha causato il crollo di un ponte. Un’auto è finita nelle acque, ma per fortuna non ci sono stati feriti o dispersi. Ulteriori importanti allagamenti si stanno verificando in tutti i Comuni limitrofi, con gravi danni, in alcune sedi stradali ed in tante coltivazioni agricole.
I Comuni del comprensorio della Valle di Comino, Picinisco e Comuni limitrofi, chiedono opportune tutele e sostegno da parte della Regione Lazio, proprio in questo periodo socio economico, particolarmente delicato, legato alla pandemia Covid in atto.
Per questi motivi, ho chiesto subito a Zingaretti di dichiarare lo stato di calamità naturale a seguito degli eventi di natura meteo-climatica e idrologica verificatisi nei Comuni della Valle di Comino. Oggi richiedo celerità negli interventi.”
Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli (Lega).
COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *