Tutte le emozioni dell’Argos Volley Trials

Trials 22-08-20

#TorniamoInPalestra non era una promessa, ma una realtà che oggi ha illuminato gli occhi e riempito il cuore di sette atlete Under 17 che, nel pieno rispetto del protocollo FIPAV in vigore, guidate da coach Salvatore Pica e dal dirigente Mario Pica, hanno ridato colore e vita al PalaGlobo “Luca Polsinelli”.

La prima delle due date evento, l’”Argos Volley Trials”, dedicato alla valutazione fisica, atletica e tecnica di un gruppo femminile, si è svolta e conclusa superando le aspettative.

Lo staff societario e quello tecnico, assicurando la massima ricettività in ottemperanza a quanto previsto dal DPCM 7 agosto 2020 e dunque dalla versione 7 (valida fino al 07/09/2020) del Protocollo per la ripresa delle attività della Federazione Italiana Pallavolo, hanno accolto sette emozionate atlete under 17.

“Non vedevamo l’ora arrivasse questo momento – raccontano al termine Francesca Farina e Asia Ciraudo -, e ora che lo abbiamo vissuto capiamo ancora di più quanto ci è mancato. Inizialmente è stato un po’ strano seguire quanto previsto dal protocollo, strano cambiarsi le scarpe una lontano dall’altra, non potersi salutare alla nostra maniera, non poter incoraggiare una compagna con la classica pacca, o avere intorno una persona che corre a sanificare tutto ciò che tocchiamo. Però c’era l’odore della palestra, il campo, la rete, la palla… tutto il resto si impara in fretta. Il coach ha preparato un allenamento intenso che però ci ha fatto capire le nostre reali condizioni fisiche nonostante durante tutto questo periodo abbiamo cercato di lavorare da casa sotto le sue direttive. È stata una giornata entusiasmante ed emozionante, la grinta e l’impegno che ci abbiamo messo oggi sono quelle che ci serviranno per il raggiungimento dei nostri obiettivi stagionali”.

Al loro ingresso al PalaGlobo, come previsto dal DPCM, è stata effettuata la misurazione della febbre, compilate le varie autocertificazioni e i registri.

Dopo aver adempiuto a tutte le norme igienico e sanitarie, ognuna delle atlete, nel proprio posto assegnato riservato, si è cambiata le scarpe. Una volta pronte, breve colloquio con coach Salvatore Pica e il dirigente Mario Pica, rispettando ovviamente la distanza interpersonale, e poi via alle misurazioni antropometriche, i test fisici e le valutazioni attitudinali.

Il ricco e intenso programma giornaliero, alle ore 13 ha previsto la pausa pranzo con il pasto rigorosamente dal menu sportivo, servito presso la splendida location dell’Agriturismo Oasi dei Sapori in località Colle Le Vicenne a Posta Fibreno.

Alle ore 16:00 tutte di nuovo in palestra per la seduta tecnica e il lavoro individuale.

“Finalmente dopo quasi sei mesi siamo riusciti a rientrare in palestra – commenta un soddisfatto coach Pica. Ad autorizzarci, il nuovo protocollo federale, ma a permettercelo, nel pieno rispetto delle linee guida e soprattutto dell’igiene e la sicurezza di tutti, la nostra società. L’Argos Volley infatti come sempre si è fatta carico di tutto e attraverso lo staff ha organizzato ogni cosa in programma nel minimo dettaglio lasciando me e le atlete libere di concentrarci solo sul lavoro sportivo.

Per le sette (numero previsto dal protocollo) ragazze selezionate dal gruppo dell’Under 17 è stata un’esperienza interessante durante la quale siamo riusciti a lavorare bene, abbiamo portato avanti un programma intenso affrontandolo in modo eccellente.

Nonostante la lunga assenza dalla palestra infatti, per quello che hanno potuto e ognuna con i mezzi a propria disposizione, durante il periodo di Lockdown e fino a oggi, le atlete hanno seguito i programmi di lavoro che noi abbiamo costantemente inviato. Questo tenerci sempre in contatto ci ha permesso di rientrare in palestra in una condizione fisica più che sufficiente, tale da portare a termine un allenamento davvero intenso.

Un’altra parte molto bella della giornata è stata quella della pausa pranzo perché oltre ovviamente a mangiare cibi sani, nella tranquillità dell’Oasi dei Sapori, abbiamo avuto modo di parlare, scambiarci idee e pensieri su quello che sarà la nuova stagione.

Le ragazze hanno tanta voglia di tornare sui campi, sono affamate di quello che gli è stato negato nei mesi precedenti, e sono certo che l’Argos Volley potrà dare a loro e a tanti altri ragazzi, tutto quello che cercano.

Per questo spero ci possano essere altre giornate come questa nelle quali dare modo e spazio ad altri. Ringrazio, anche a nome delle ragazze, la società che ci ha permesso di riprenderci la nostra vita sportiva”.

 COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *