Torrice maggioranza nel caos

torrice fr

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa di Noi per Torrice.
L’Ente continua  a liquidare fatture sui rifiuti recenti su impegni a residuo. “
Lo dichiarano i consiglieri Fabrizio De Santis, Valtere Tallini e Giammarco Florenzani,
“Nonostante l’esposto presentato alla Corte dei conti e al nucleo ispettivo della Guardia di Finanza per acclarate irregolarità contabili nel pagamento del servizio porta a porta alla ditta Gea, gli uffici utilizzano impegni in conto residuo, in particolare residui 2019, per pagare le spettanze 2021 e 2022 alla ditta Gea srl.
Per i non addetti ai lavori spieghiamo che il Comune di Torrice ha un regolare contratto di servizio e annualmente anche a bilancio non approvato può e deve impegnare le somme di competenza per pagare la competenza.
Invece, sembrano sconosciuti all’amministrazione e ai Responsabili il concetto di competenza e residuo.
Così si andrà a creare una voragine di debiti fuori bilancio per l’anno 2019.
Intanto il sindaco urla ai debiti lasciati dalla precedente amministrazione e dalla gestione commissariale, ebbene allora perché non usa gli impegni 2019 per pagare tutte le spettanze 2019  alla Saf?
La vicenda ha dell’incredibile ma siamo certi che presto gli organi deputati a rintracciare le responsabilità amministrative e contabili di chi viola la Legge dello Stato portino il Conto a chi sta compiendo questi atti scellerati che rischiano di compromettere la stabilità del Comune e inficiare le scritture contabili anche in vista del prossimo conto consuntivo 2021 e bilancio 2022/2024.”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *