Torrice (FR) – Il gruppo Assalti chiede l’utilizzo dei fondi Covid-19

torrice
Con una nota indirizzata al Commissario prefettizio di Torrice, la dott.ssa Anna Mancini, il gruppo politico Assalti ha chiesto l’utilizzo di alcuni fondi che l’ex maggioranza ha predisposto nel bilancio 2020 prevedendo una seconda ondata del contagio. Sono già in atto e andranno avanti fino al 31 dicembre le procedure per lo sgravio della Tari per le attività rimaste chiuse nel periodo di lockdown, per le quali l’ex maggioranza aveva messo da parte 25.000 euro.
Riguardo gli aiuti alle famiglie in stato di bisogno a causa dell’emergenza Covid-19, sono stati predisposti 35.000 euro, somme frutto di tagli al bilancio in favore delle fasce deboli colpite economicamente dal virus. Ora non resta che approvare un regolamento o un bando a domanda per l’assegnazione. Manca un atto con i poteri della Giunta che ne predisponga l’assegnazione. Un provvedimento che non si può più rimandare avendo la Caritas difficoltà ad evadere tutte le richieste. Non resta che attivare i servizi sociali, i quali, forti dell’esperienza nell’utilizzo dei fondi statali e regionali della scorsa primavera, non avranno difficoltà ad avviare le procedure. Il gruppo fa sapere che sin dalla prima ondata Covid-19 il cittadino e le fasce deboli sono sempre stati al centro dell’attenzione e tutti gli atti programmatori Dup, Bilancio e Variazioni contengono gli strumenti per l’intervento sociale. Inoltre, vista l’ultima nota del Commissario, sembrerebbe che si sia riattivato il gruppo di protezione civile, nato e rinforzato proprio per volontà del capogruppo di maggioranza dr. Mauro Assalti, che coadiuvato dal comandante della polizia locale sig. Gianluca Testani ha ottenuto il finanziamento di svariati progetti dotandola anche di una sede operativa sul territorio. A tal proposito abbiamo apprezzato l’idea di attivare il numero unico da parte dell’ente locale, in sinergia con la stessa protezione civile, in funzione dalle 8 alle 20, dedicato alle persone che sono in quarantena, in isolamento o quelle bisognose di farmaci.
IL NUMERO È: 3383850089
Oggi il Comune ha maggiori strumenti per fronteggiare questo periodo emergenziale anche grazie all’attivita’ dell’uscente maggioranza. L’importante è che nessuno venga lasciato solo.
COMUNICATO STAMPA – foto archivio

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *