Stop agli autovelox “selvaggi”, dovranno essere segnalati

A Roma stretta contro alta velocità, autovelox a tappeto

Stop all’autovelox ‘selvaggio’ usato per fare cassa e non per dissuadere gli automobilisti che premono troppo sull’acceleratore. Il Viminale ha emanato una circolare che parla chiaro: gli autovelox devono essere preannunciati con segnali a terra e le postazioni di controllo devono essere visibili. “Gli organi di polizia stradale che utilizzano i dispositivi e i sistemi di controllo della velocità – si legge nel documento – devono assicurarsi che la postazione di controllo sia efficacemente segnalata e resa visibile, nonché collocata a un’adeguata distanza, sia dal segnale che indica l’attività di accertamento, sia dal segnale riportante il limite massimo di velocità”. Gli autovelox dovranno inoltre essere sottoposti a verifiche annuali. “Le forze dell’ordine – spiega Rocco Palese, vicepresidente della Commissione Bilancio della Camera – che disattenderanno le disposizioni commetteranno il reato di abuso d’ufficio ed i verbali potranno essere annullati presentando ricorso al Prefetto o al Giudice di Pace”.

 

Foto e fonte Ansa

facebooktwitter

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *