Sora (FR) – Mollicone manifesta vicinanza alle forze dell’ ordine

POLIZIOTTI UCCISI TRIESTE
Tanto è stato lo sgomento provocato dall’ uccisione a Trieste, di due agenti di polizia di stato, Pierluigi Rotta e Matteo Demengo, per mano di un cittadino dominicano, che dopo essere riuscito ad estrarre la pistola dalla fondina degli agenti, ha esploso ben venti colpi uccidendoli sul colpo. Forte il cordoglio del mondo politico, che ha voluto mostrare vicinanza alle famiglie delle vittime e a tutte le forze dell’ ordine. A riguardo riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera aperta da parte dell esponente sorano di Fdi Roberto Mollicone , che esprime vicinanza alle forze dell’ ordine.
” In questi giorni segnati dal dolore, voglio mostrare la mia vicinanza, alle famiglie dei poliziotti uccisi a Trieste, e alle forze dell’ ordine in genere. Troppi ormai sono gli episodi in cui gli agenti di polizia, i carabinieri, e tutte le forze dell’ ordine, diventano, purtroppo, protagonisti di episodi tragici che lasciano un segno profondo nel cuore di tutti. Non possiamo non manifestare il nostro cordoglio, e la nostra tristezza per la morte di due giovani ragazzi, intenti a svolgere il proprio lavoro volto alla nostra sicurezza. Un episodio che ci ha lasciato attoniti, e che ci richiama a profonde riflessioni, oltre ad indurci a riflettere  su quali siano le reali condizioni in cui i nostri agenti sono costretti a svolgere il proprio lavoro, un lavoro importante, meticoloso, che fa delle nostre forze dell’ ordine il vanto del nostro paese. Molte volte ho mostrato il mio appoggio la  mia vicinanza  e la mia gratitudine a chi, giornalmente, garantisce la nostra incolumità e dispiace farlo anche in circostanze tragiche come questa in cui a morire è un po’ tutta l’ Italia. Giungano ai familiari delle vittime le mie più sentite condoglianze.”
COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *