Sora (FR) – Mollicone (Gs2.0): “Ricordare la tragedia delle foibe, nelle sedi istituzionali e nelle scuole”

norma-cossetto

Il prossimo 10 febbraio,  ricorrerà la giornata nazionale in memoria delle vittime delle foibe, ovvero l’ eccidio di massa perpetrato dalle truppe slave di Tito, nei confronti delle popolazioni dell’ Istria e della Dalmazia. A riguardo giunge la nota stampa di Roberto Mollicone,  presidente del Gruppo Sora 2.0, e da sempre vicino a queste tematiche. 《 Voglio sperare, che quest’ anno si dia una rilevanza maggiore alla giornata nazionale in memoria delle vittime delle foibe che, a mio avviso, non è meno importante  di altre commemorazioni su vicende storiche che hanno segnato drammaticamente il nostro passato. Le foibe, ovvero lo sterminio di massa perpetrato ai danni degli abitanti dell’ Istria e della Dalmazia,  da parte delle truppe partigiane di Tito, restano ancora una delle tragedie più sanguinarie della storia italiana. Una tragedia per molto tempo nascosta e dimenticata, ma che ora pretende giustizia. Proprio per questo, prosegue Mollicone, mi auguro che  tale ricorrenza venga celebrata istituzionalmente non solo dalle autorità politiche , ma anche nelle scuole, dove mi auguro che i docenti non abbiano paura nel raccontare una storia che a molti può risultare scomoda, ma che deve per forza essere raccontata alle nuove generazioni, affinché essere possano capire e comprendere, che il male non è stato commesso solo da una parte. 》

COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *