Sora (FR) – Bruni (FdI): “Sulla riqualificazione di Via Napoli voci strumentali e tendeziose”

piazza barrache
Massimiliano Bruni difende a spada tratta la riqualificazione del quartiere di Via Napoli, accusando di spargere notizie false e tendenziose i suoi “avversari” politici, e lo fa in una nota stampa che riportiamo di seguito per intero: ” Mio malgrado, afferma il consigliere di maggioranza, mi trovo costretto a fare chiarezza sui lavori di riqualificazione di Via Napoli, visto che ancora non è chiara a tutti la realtà dei fatti.
La riqualificazione del rione Napoli, ha avuto un costo complessivo di euro 379.800, 00, destinati non solo alla costruzione dell’ impianto di minigolf, che rappresenta soltanto il 19% della spesa complessiva, ma bensì la riqualificazione di tutta l’ area indicata, con annessa riqualificazione della piazza. Purtroppo, prosegue Bruni, i lavori hanno subito un notevole ritardo a causa del blocco imposto dal Governo, a seguito della diffusione del virus Covid-19, ma posso asserire con assoluta certezza che, il prossimo lunedì, il cantiere riprenderà a pieno regime, e in poco tempo la città vedrà restituirsi un area completamente nuova, con spazi ludici inclusivi, adatti alle esigenze di tutti. L’ area verde circostante, dara al quartiere un tocco diverso, e tutta l’ area sarà intitolata alla memoria di Don Mario Morganti, figura storica del quartiere e non solo.Il parco sarà provvisto di un area giochi polifunzionale, dotata di pavimentazione anti-trauma, campo da gioco per il Padel, e un’ importante area fitness attrezzata. Il tutto sarà monitorato e controllato tramite sistema di videosorveglianza, e in tutta l’ area saranno posizionate nuove panchine, e sarà inoltre potenziato il sistema  di illuminazione. Il tutto sarà reso possibile dall’ approvazione del prossimo bilancio, previsto per la fine del mese. Nell’ ultima riunione della commissione dei lavori pubblici, sono state illustrate le cifre necessarie al completamento per i lavori da me programmati, e nel prossimo consiglio comunale, verrà presentata la delibera per dare il via, tramite gli uffici preposti, all’ inizio delle procedure per l’ assegnazione, tramite bando, della gestione dell’ area ristoro e gestione del parco. Un altro piccolo sforzo, in termini di tempo, e la città avrà il suo fiore all’ occhiello, che i cittadini, residenti in primis, attendono da oltre 40 anni.
.
COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *