Sora, erba alta invade il marciapiede. Sotto la lente pubblica Sindaco e consigliere con delega alla manutenzione (FOTO)

VIA COCORBITO 1

Il sindaco ha il potere di intervenire con provvedimenti urgenti rivolti alla tutela dell’igiene, sanità e sicurezza pubblica. Può pertanto ordinare ai proprietari di terreni di provvedere tempestivamente alla bonifica, allo scolo delle acque stagnanti, allo sgombero delle aree divenute ricettacolo di rifiuti (anche se abbandonati da terzi) o allo sfalcio dell’erba. Già! Avete compreso bene: il sindaco può ordinare di tagliare l’erba. Ma chi è che ordina al sindaco di tagliare l’erba in zone di competenza comunale? Possono farlo i cittadini? No, non possono farlo ma possono fare fotografie ed inviarle ad una testata giornalistica per denunciare pubblicamente il mancato operato di una amministrazione. E di foto ne arrivano tante. Oggi abbiamo scelto quelle inviateci da un nostro lettore, dove si può notare l’erba che invade ‘prepotentemente’ il marciapiede in via Cocorbito, stradina che costeggia il cimitero. 《L’erba ha raggiunto livelli tali da rendere difficile il passaggio dei pedoni – dichiara il nostro lettore – Maggiori sono le difficoltà poi se si è muniti di passeggino o se a percorrere il marciapiede è un disabile in carrozzina. A causa della presenza di questa ‘giungla’ – racconta con un pizzico di ironia – spesso ci si rimane impigliati con gli indumenti e, nella maggior parte dei casi, si è costretti a proseguire il cammino sulla strada abbandonando il marciapiede. Non solo dunque un problema di decoro urbano – conclude – ‘ma anche di sicurezza’.》Mentre ci si attiva alacremente a contattare questo e quello, a prendere appuntamenti con questo e quello, a trovare accordi con questo e quello in vista delle prossime elezioni amministrative, nella città di Sora sindaco e consigliere con delega alla manutenzione forse dimenticano che l’amministrazione comunale deve fare il suo lavoro ‘fino alla fine del mandato?’
Redazione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *