Ragazzo di 17 anni si risveglia dal coma profondo poco prima dell’espianto degli organi e ricomincia a vivere

corsiaospedale2

Stava per essere staccato dalle macchine che lo tenevano in vita per consentire l’espianto degli organi. I famigliari avevano perso le speranze quando è avvenuto il miracolo: un 17enne di Verona si è risvegliato da quello che i medici avevano definito “coma profondo” e in questi giorni ha ripreso la scuola e la routine quotidiana.Il ragazzo ha subito un grave incidente stradale lo scorso 20 dicembre 2018. Era in sella al suo motorino e stava andando a scuola quando si è scontrato con una Mercedes. Uno schianto violento che gli ha provocato un trauma cranico, nonostante indossasse il casco. Una volta in ospedale la diagnosi è stata spietata: danni cerebrali e respiratori. Da qui la decisione di autorizzare la donazione degli organi.Nessuna spiegazione clinica e scientifica quando il ragazzo ha aperto gli occhi, mosso gli arti e cominciato a parlare. Si è risvegliato giusto in tempo e oggi, come racconta “L’Arena di Verona”, ha ripreso la sua vita normale dopo cinque mesi. I miracoli a volte si verificano.

 

Fonte leggo.it foto web

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *