Pontecorvo (FR) – Il sindaco Anselmo Rotondo rinuncia all’indennità di mandato

sindaco-pontecorvo-1
Anche quest’anno il sindaco Anselmo Rotondo ha rinunciato all’indennità di mandato. Risparmio per il Comune di oltre 40mila euro.
“Con protocollo indirizzato al segretario comunale e all’ufficio ragioneria ho formalmente rinunciato a tutte le quote di indennità che spettano di diritto al al sindaco. Soldi che rimarranno nelle casse comunali e verranno utilizzati per il sociale e per servizi alla cittadinanza. Un atto che ho ritenuto di fare anche quest’anno perché credo che la politica e l’impegno per la propria comunità si possa fare anche senza pesare sull’ente che si rappresenta. Ed è giusto che i cittadini sia a conoscenza di ciò. Allo stesso modo anche per il 2019 non chiederò rimborsi spese per missioni fuori dal territorio comunale.
Un gesto il mio per contribuire a rimpinguare le Casse comunali che in questi tre anni hanno subito un notevole ammanco visto che abbiamo pagato 3 milioni e 800 mila euro di debiti pregressi piovuti dal passato e che avrebbero portato al default il Comune. Ora guardiamo avanti, il risanamento con  grande sforzo e programmazione è avvenuto, ma ho ritenuto opportuno rinunciare anche quest’anno all’indennità di mandato che permetterà un risparmio di oltre 40mila euro”.
Lo afferma il sindaco Anselmo Rotondo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *