MotoTematica 2021: i vincitori del festival cinematografico sulla motocicletta

vincitori MotoTematica

Concluso a Cinecittà World il grande evento “custom” dedicato al mondo della Motocicletta, Eternal City Motorcycle Custom Show: tre giorni ricchi di eventi di ogni tipo che hanno visto la presenza, in ogni area tematica del parco, di ben 200 espositori, 90 professionisti del settore, decine di show e centinaia di bikers provenienti da tutto il mondo. Successo del pubblico anche per MotoTematica,  il festival cinematografico a tema, diretto da Benedetta Zaccherini, tenutosi sugli schermi del Teatro 4, con 15 opere in concorso da 7 nazioni diverse e due film in proiezione speciale, Pozzis, Samarcanda di  Stefano Giacomuzzi e On Any Sunday, storico documentario di Bruce Brownin con Steve Mc Queen, candidato all’Oscar nel 1971.  Accorsi a Roma per la manifestazione anche alcuni registi internazionali delle pellicole in programma, tra cui lo spagnolo Óscar Falagán, i newyorchesi Peter Boggia e Roberto Serrini, il tedesco Walter Schmuch e, direttamente da Los Angeles, Charles Muir James Butler.

A vincere la terza edizione del Rome Motorcycle Film Festival, con votazione della giuria composta da Marie-Line Thioulouze, Roberto Brodolini, Giovanni Caloro e Romano Brida, sono stati: Best man corner di Jaremey McMullin, UK (miglior corto documentaristico); Reappear di Tommy Clarke, UK (miglior film cortometraggio); 972 breakdowns. On The Landway to New York di Daniel von Rüdiger, Germania (miglior lungometraggio documentaristico). Il Premio del pubblico è andato a Italian Sporting Bikes of the 70’s di Roberto Serrini mentre una menzione speciale l’ha conquistato il brevissimo corto di Murie e Butler The unbearable lightness of crashing. Sul palco di Cinecittà Street, durante la premiazione, anche un ospite di eccellenza, Chuck Zito, presidente Hell’s Angels di New York e rinomato volto di serie tv e film americani, tra cui Carlito’s Way, per la prima volta a Roma. Da questa settimana, sulla piattaforma Moto.it saranno proiettati a rotazione alcuni dei film che hanno partecipato al festival: si tratta di The diaries of the young Don di Walter Schmuck (Germania); Fizzy Boys di Christine Bullock (UK); Neuga Budapest di Mauro Talamonti (Ungheria); Holland Tunnel di Michael Amter (US); Ö-Movie di Pekka Poramo (Finlandia); Best man corner di Jaremey McMullin (UK); Ray Tauscher: America’s forgotten world champion motorcycle racer  di Ned Thanhouser (US); BAÑEZA GRAND PRIX di Oscar Falagán (Spagna) e The unbearable lightness of crashing  di James J. Butler e Charles Austin Muir (US).

Tra le iniziative svoltesi nel ricco programma di Eternal City, anche contest, talk show, concerti, flat track e airbrush, con personalizzazioni di scritte su moto, caschi e vetture. In tale ambito è stata presentata dall’AD di Cinecittà World Stefano Cigarini anche la stagione estiva del parco tematico con il nuovo stunt-show a tema, ispirato alla saga Cinematografica “Fast & Furious” di cui ricorrono proprio quest’anno i 20 anni.

Prossimo appuntamento nel 2022 con la sesta edizione di Eternal City Motorcycle Custom Show e la quarta edizione di MotoTematica, di cui a breve si apriranno le iscrizioni sulla piattaforma filmfreeway.com

Comunicato stampa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *