Lazio – Studenti ammassatti sugli autobus, Ciacciarelli (Lega) scrive a Cotral e presenta un’interrogazione regionale

ON. PASQUALE CIACCIARELLI

“Ho scritto di nuovo a Cotral; dico di nuovo perché la nota che avevo inviato in  data 1 settembre è rimasta purtroppo priva di riscontro. Con tale lettera chiedevo, in vista dell’apertura del nuovo anno scolastico, interventi per il potenziamento delle corse e del numero dei mezzi Cotral, per contrastare efficacemente ogni eventuale forma di contagio anti Covid. In particolare, ho fatto specifico riferimento alla situazione dei mezzi per gli studenti di Cassino che frequentano le scuole superiori, in particolare Itis e Liceo Scientifico. Ho evidenziato che, comunemente, dalla zona Folcara partono ogni mattina, per transitare a Sant’Apollinare prima e Sant’Angelo – San Giorgio a Liri poi, solo 3 mezzi Cotral, notoriamente sempre super affollati. Ora, con le nuove misure anticontagio e sul distanziamento, è assolutamente necessario incrementare il numero delle corse in questione, allo scopo di consentire agli studenti di poter affrontare il viaggio con la necessaria tranquillità ed in sicurezza. Orbene, alla apertura delle scuole, quella che sembrava una situazione di rischio solo potenziale, si sta rivelando, purtroppo, e come anticipato, una circostanza quantomai concreta e reale. Infatti, i genitori dei ragazzi e gli stessi studenti denunciano una situazione insostenibile, dal punto di vista del sovraffollamento dei mezzi, documentabile anche con foto, che si ripete quotidianamente, in particolare al ritorno all’uscita degli Istituti superiori, per i mezzi che partono dalla Folcara, per raggiungere i vari centri limitrofi (SANT’APOLLINARE-SANT’ANGELO- SAN GIORGIO A LIRI). Non è tollerabile che i ragazzi siano ammassati sui mezzi come veri e propri animali in spregio alle più elementari e comuni regole sul distanziamento sociale e sul buon senso. Si parla tanto di prevenzione nelle scuole, ma sui mezzi di trasporto per gli studenti questi principi vengono totalmente disattesi. Pertanto, torno a ribadire e a richiedere con forza che è assolutamente necessario incrementare il numero delle corse in questione, regolando gli affollamenti, allo scopo di consentire agli studenti di poter affrontare il viaggio con l’indispensabile sicurezza. In caso di ulteriore inerzia, mi riservo di intraprendere ogni altra eventuale iniziativa a tutela della salute degli studenti. A tal riguardo ho presentato anche un’interrogazione regionale  immediata per sapere quali indifferibili ed urgenti provvedimenti la Regione Lazio intende assumere per garantire il rigoroso rispetto delle regole sul distanziamento e la scrupolosa osservanza di tutte le norme anti Covid, in generale su tutti mezzi Cotral, ed in particolare per quelli per la tratta in questione.”Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli (Lega).
COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *