La Provincia firma una convenzione con il Comune di Pontecorvo per la sede del liceo scientifico statale ‘Michelangelo’

Palazzo Provinciala Provincia

La Provincia di Frosinone ha firmato un decreto di convenzione tra l’ente di piazza Gramsci e il Comune di Pontecorvo per l’utilizzo di uno stabile, di proprietà comunale, situato in via Salvo D’Acquisto, da destinare a sede scolastica succursale del liceo scientifico statale ‘Michelangelo’.Si tratta di un’operazione che ha un duplice risultato: – è il commento del presidente della Provincia, Antonio Pompeo – da un lato, infatti, la struttura, attualmente oggetto di lavori di recupero e messa in sicurezza, risulta idonea per essere utilizzata come sede scolastica e per accogliere gli studenti. Dall’altro, la soluzione rientra appieno nel piano di razionalizzazione della spesa, avviata dalla Provincia di Frosinone, dal momento che il canone annuo di affitto dello stabile comunale è nettamente inferiore a quello corrisposto sinora all’ente proprietario dell’immobile che ha ospitato i ragazzi”.La convenzione stabilisce che i locali resteranno a disposizione della Provincia per 15 anni, rinnovabili, a fronte di un contributo erogato a favore del Comune, al fine di ultimare i lavori di messa a norma. Per quanto concerne la nuova allocazione, si tratta di una struttura dismessa sulla quale si stanno effettuando lavori di recupero e messa in sicurezza.Particolare soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco di Pontecorvo, Anselmo Rotondo, che sottolinea come “grazie al proficuo rapporto tra la Provincia e il Comune, che da sempre hanno intrapreso un’opera di costante collaborazione, riusciamo a mantenere in città un istituto superiore di prestigio. Il liceo scientifico ‘Michelangelo’ – ha continuato il primo cittadino – sarà ubicato nella stessa struttura della scuola elementare ‘Vincenzo Caramadre’ ma occuperà un’altra ala, con ingresso autonomo, 13 nuove classi, laboratori e bagni. Peraltro l’immobile è situato in una posizione logistica favorevole per i ragazzi ma neanche troppo centrale e, quindi, senza particolari disagi per viabilità e parcheggi. Ringrazio, quindi – ha concluso Rotondo – il presidente Antonio Pompeo e i funzionari dell’Amministrazione provinciale per aver trovato, insieme, una soluzione che, senza dubbio, risulta soddisfacente sia per la Provincia, sia per il Comune”.
COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *