Isola del Liri (FR) – Motociclismo, Caschera e Venditti: portabandiera del TRT a Misano

jo-misano

Si è svolta nel prestigioso autodromo Marco Simoncelli World Circuit, nel cuore di Misano Adriatico , l’ultima gara del campionato FMI vintage, ovvero il Misano Classic Weekend. Il circuito situato nel cuore della riviera Adriatica, dal 1972 é diventato una realtà concreta per i grandi appassionati della velocità : 4226 metri di pura adrenalina con 10 curve a destra e 5 a sinistra in un tracciato definito “quasi perfetto” dai piloti. L’evento nonostante le bizze del tempo che ha alternato la pioggia al sole, ha raccolto centinaia di tifosi grazie alle decine di moto club partecipanti ed ai tanti piloti stranieri partecipanti alla gara. Le condizioni meteo incerte, hanno condizionato le scelte dei piloti, con decisioni prese molte volte all’ultimo istante prima di entrare in pista. Il programma si è articolato con le prove libere del venerdì, le prove cronometrate del sabato e la gara ufficiale della domenica. Portabandiera del Techno Racing Team sono stati i due piloti: Giovanni Caschera e Alessio Venditti. Caschera su Kawasaki, ha gareggiato nella TT 750 gruppo 5 ottenendo nelle prove un buon secondo posto di classe, la gara, dopo un ottimo avvio di Caschera è stata interrotta al secondo giro per una caduta, quindi si è dovuto fare una nuova procedura di partenza, questo ha fatto saltare i conti di Caschera, che nell’ultimo giro ha avuto problemi di carburante, e questo ha fatto si che venisse superato dai due piloti che erano alle sue spalle, ed ha chiuso la gara con un quarto posto a solo un decimo di distacco dal terzo. Diverso invece il discorso per Venditti su un prototipo Ducati che gareggiava nella Old Open Cup: nelle prove ha conquistato un quarto posto che non è riuscito a migliorare a causa di alcuni problemi avuti durante la partenza, che hanno penalizzato la sua gara. I due piloti ciociari definiscono la stagione complessivamente buona e drizzano gli occhi sul prossimo obiettivo: ripartire il prossimo anno con il campionato ancora più forti e determinati. E noi tutti, tifosi ciociari , glielo auspichiamo con tutto il nostro cuore. La dirigenza del Techno Racing Team ha così commentato la gara dei suoi due piloti: ”Peccato, due distrazioni ci sono costate due podi che erano sicuramente alla portata dei nostri piloti, però le corse sono fatte anche di questo, l’importante è trarne insegnamento”.

Comunicato stampa

facebooktwitter

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *