Insieme Lazio webinar Economia e Società “Alle radici dell’economia civile: dall’ideale della povertà pensata alla realtà dell’economia francescana”

webinar insieme lazio

Si è tenuto nei giorni scorsi il secondo appuntamento dei webinar Economia e Società “Alle radici dell’economia civile: dall’ideale della povertà pensata alla realtà dell’economia francescana” organizzati da Insieme Lazio.

L’incontro , tenutosi sulla piattaforma zoom e in diretta su facebook è stato introdotto e moderato dalla giornalista  dott.ssa Mariacristina  Tubaro a cui è seguito il saluto dell’avv.Francesco Rabotti coordinatore insieme Lazio che, ringraziando i relatori per la partecipazione ha ricordato le caratteristiche di Insieme Lazio,ovvero un movimento politico nuovo, frutto della convergenza di un gran numero di persone  e associazioni convinte della necessità di avviare una nuova stagione politica, il cui comune riferimento è alla Dottrina sociale della Chiesa e alla Costituzione, ispirate dalla scelta per la libertà e la solidarietà, così come dalla convinta partecipazione alla scelta europeista,che intende proporsi, in dialogo con altre formazioni omologhe, quale solida alternativa all’attuale dicotomia centrodestra-centrosinistra.

Il Prof. Bazzichi,massimo esperto internazionale di economia francescana, nella sua relazione  ha evidenziato che il Cantico delle Creature è stato scritto in due  fasi diverse della vita di San Francesco :  la prima ,in età giovanile e la seconda ed ultima parte scritta nella Porziuncola ad Assisi prima di morire. Il Cantico è il primo esempio di ecologia integrale riferito alla vita di ogni giorno.

Si è poi soffermato  sulla monizione di San Francesco relativa alla fratellanza universale attraverso due lettere :la prima lettera inviata a tutti i potenti della terra esortandoli a trattare bene i  sudditi, altrimenti questi prima o poi si ribelleranno; la seconda inviata ad un frate superiore di un convento che era molto scoraggiato dal comportamento dei suoi confratelli :San Francesco lo invita a far capire agli altri di essere umili e cercare di comprendersi e sopportarsi vicendevolmente perché si è tutti fratelli, svuotandosi dell’egoismo, prendendo come riferimento il Padre Celeste che si è svuotato della sua divinità, condividendo la condizione umana.

Ha poi evidenziato che da un frate francescano, Pietro di Giovanni Olivi  è nata l’idea economica di  giusto prezzo, determinato secondo i seguenti tre elementi:

  • la raritas ,ovvero la maggiore o minore disponibilità del bene rispetto alla domanda ;
  • la virtuositas, ovvero la qualità del bene;
  • la complacibilitas, ovvero il gusto  soggettivo di colui che acquista.

Infine ha ricordato che il pensiero economico francescano riconosceva il valore vocazionale dell’imprenditore, nella misura in cui contribuisce alla crescita del bene comune, concetti ripresi e sviluppati da Papa Francesco nella esortazione apostolica  Evangelii  Gaudium e nella enciclica Fratelli Tutti .

Nel suo intervento il dott. Benetti,esperto di mercati finanziari  ha sottolineato che se l’economia perde il riferimento alla centralità della persona ,non ha più senso.

Si è soffermato poi su tre questioni in particolare:

la reputazione dei mercati finanziari e la responsabilità degli operatori;

la finanza che  ha reso possibile lo sviluppo della civiltà,  ricordando, tra l’altro, che i primi esempi di scritti umani rinvenuti in Mesopotamia sono scritture contabili ;

i mercati finanziari che rispondono a regole etiche ,ma non morali,richiamando la distinzione operata da Heghel  tra etica e morale.Al termine ,il dibattito nel corso del quale è stato approfondita la relazione tra economia reale e finanza.

Il prossimo webinar di Insieme Lazio che avrà ad oggetto il welfare e la transizione ecologica si terrà venerdì 25 marzo alle 19,00.

COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *