In farmacia il primo test casalingo per il Papilloma Virus

FARMACISTA

E’ ora disponibile in farmacia – oppure ordinabile via internet – il primo test casalingo per auto-diagnosticare il Papilloma Virus (Hpv), l’agente infettivo che può causare il tumore al collo dell’utero. Si chiama Ladymed ma è una scoperta tutta italiana: a metterlo a punto sono stati infatti due ex studenti del Corso di perfezionamento in biologia molecolare della Scuola Normale di PisaBruna Marini e Rudy Ippodrino, che hanno fondato la startup Ulisse BioMed, attiva nel campo biomedicale.Un test preciso e non invasivo – “Grazie a un prelievo non invasivo, che la donna può effettuare direttamente a casa, è possibile rilevare il virus anche senza ulteriori procedure mediche, con un considerevole abbattimento dei costi e dei tempi della diagnostica“, spiegano i due ricercatori. “Rispetto ai test molecolari utilizzati negli screening nazionali, Ladymed è anche in grado di genotipizzare il virus, ovvero fornire indicazioni precise sul ceppo presente nell’infezione“. Precisano inoltre che “il test è stato validato clinicamente con istituti di eccellenza quali il Centro di riferimento oncologico di Aviano, l’Azienda sanitaria universitaria integrata di Trieste e il Policlinico Universitario Campus Biomedico di Roma“. Grazie alla qualità della sua ricerca, in pochi anni BioMed ha ottenuto numerosi finanziamenti nazionali ed europei, con i quali continuerà a lavorare per creare altri tipi di test casalinghi non invasivi.

 

Foto e fonte tgcom24.mediaset.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *