In Austria il via European Hill Climb Championship: sei ipiloti del M.C. Franco Mancini 2000

Sallustro (2)

Inizierà in Austria, nel week end 30 aprile e 1 maggio, il Campionato Europeo di velocità in Salita (European Hill Climb Championship). Sarà la splendida cittadina di Landshaag, situata sulle sponde del Danubio, ad ospitare la prima tappa delle sei previste di questo campionato Continentale. Presenti diversi piloti italiani, ma la parte del leone numericamente parlando, la farà il M.C. Franco Mancini 2000, che schiererà davanti al semaforo, ben sei piloti, divisi in quattro uomini e due donne. Entriamo un pochino più nel dettaglio e presentiamo i piloti e le loro moto, partendo chiaramente dalle rappresentanti del gentil sesso. Nella categoria Motard, debutterà la giovane e veloce Nausica Casinelli, in sella ad una Honda 450cc, per lei molto probabilmente il lavoro maggiore da svolgere sarà quello di memorizzare il veloce tracciato di 3620 metri che da Landshaag arriva fino a St-Martin; altra rappresentante femminile del M.C. Franco Mancini 2000, sarà Simona Zaccardi nella classe 600 anch’essa in sella ad una Honda. Alla Zaccardi spetterà il compito di riconfermarsi, donna più veloce di Landshaag come fatto nel 2019, prima che l’epidemia Covid 19, portasse a due anni di non disputa della gara. Nella classe 250GP in sella ad una Aprilia gareggerà Marco Vigilucci, che sicuramente dovrà vedersela con tre ossi duri, come il campione in carica Testoni, l’elvetico Haller ed il belga Depierreux; gli altri tre alfieri del M.C. Franco Mancini 2000, li troviamo tutti nella classe Superbike, si tratta del vice campione europeo Salvo Sallustro (Yamaha), di Claudio Di Prima (Ducati) e di Williams Alonzi (Aprilia). In questa classe i pronostici sono per gli austriaci Wolfgang Gammer (BMW), Andreas Gangl (Suzuki) e per l’italiano Stefano Bonetti (BMW).  Le altre tappe dell’European Hill Climb Championship, si svolgeranno a Lo Spino (AR), Julbach (Austria), Boecourt (Svizzera), Spoleto (PG) e l’ultima gara sarà a Frangy (Francia).
COMUNICATO STAMPA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *