Immigrazione, Mollicone: “Ciociaria satura, basta immigrati”

IMG_20200819_100300

Continuano gli arrivi di immigrati in Ciociaria. Gli ultimi sono giunti ad Arpino in località Collecarino, suscitando perplessità tra gli abitanti arpinati e non solo. A riguardo abbiamo raccolto le opinioni di Mollicone Roberto, da sempre accesso oppositore dell’ immigrazione, che in una nota stampa dichiara: ” La Ciociaria ormai è satura di immigrati, e città come Sora, Arpino, ed Isola del Liri, volendo parlare solo della bassa provincia, stanno pagando un prezzo altissimo in termini di accoglienza, in quanto il numero di immigrati accolti, supera di gran lunga quello che ogni città dovrebbe realmente accogliere sul proprio territorio. Comprendo la preoccupazione degli abitanti di Arpino, dopo l’ arrivo di queste tredici persone, considerando anche l’ emergenza sanitaria in corso, ma questo fenomeno non avrà fine fino a quando non si capirà che, con il termine accoglienza, si nasconde un vero e proprio business. La cosa più preoccupante, continua Mollicone, è che non vi è alcuna presa di posizione da parte dei sindaci, che continuano a chinare il capo, davanti a chi questo fenomeno lo impone. Nei prossimi giorni, grazie anche alla collaborazione di altri movimenti politici di destra, verranno realizzate piccole manifestazioni di dissenso a questa vera e propria invasione. E intanto nella notte, in territorio arpinate, appare uno striscione contro i centri d’ accoglienza.
Comunicato stampa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *